Cerca

Sequestro Siderpotenza presidio permanente davanti ai cancelli

POTENZA – I lavoratori della Siderpotenza - azienda del Gruppo Pittini, sequestrata dalla Procura di Potenza al termine delle indagini sulle emissioni in atmosfera - organizzeranno un presidio permanente davanti ai cancelli della struttura: lo ha reso noto il segretario lucano della Fiom, Emanuele De Nicola, al termine di un’assemblea che si è svolta oggi nel capoluogo lucano
Sequestro Siderpotenza presidio permanente davanti ai cancelli
POTENZA – I lavoratori della Siderpotenza - azienda del Gruppo Pittini, sequestrata dalla Procura di Potenza al termine delle indagini sulle emissioni in atmosfera - organizzeranno un presidio permanente davanti ai cancelli della struttura: lo ha reso noto il segretario lucano della Fiom, Emanuele De Nicola, al termine di un’assemblea che si è svolta oggi nel capoluogo lucano.

L'incontro è durato poco meno di due ore, “per fare il punto della situazione dopo il provvedimento del giudice e la riunione che si è svolta in prefettura”, ha spiegato De Nicola, evidenziando che “il sindacato chiede di sbloccare la vertenza, con la presentazione di una richiesta di revoca del sequestro, almeno parziale, così da permettere alla Pittini di vendere il materiale già pronto ed evitare rischi per la situazione occupazionale, in un momento di crisi generale”.
De Nicola ha infatti spiegato che, per il momento, “l'accesso allo stabilimento è concesso solo ai tecnici, per verificare tempi e modalità delle richieste della Procura sulle nuove apparecchiature per ridurre le emissioni, e a una squadra di sicurezza per il controllo dell’area”. L’azienda, ha aggiunto il segretario della Fiom, “è disposta a procedere al miglioramento degli impianti, ma devono avere accesso al sito per poter capire come muoversi sul versante produttivo”: questo “abbasserebbe notevolmente la tensione sociale che si è creata tra i lavoratori, che per ora non sanno quale sarà il loro futuro”. In serata sono previsti altri incontri tra i sindacati e i lavoratori per programmare nuove iniziative di protesta. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400