Cerca

Potenza, comune senza soldi Sono a rischio gli stipendi

di ANTONELLA INCISO
POTENZA - Il nuovo primo cottadino: nel bilancio del comune ci sono tecnicismi molto forti  e la lettura dei dati non è semplice . C’è stato il mancato introito della Tasi e per questo ci mancherà liquidità per 28 milioni di euro. Da molti mesi al Comune stanno navigando a vista. E le casse di Palazzo di città sono vuote: mancano all'appello 28 milioni di euro
Potenza, comune senza soldi Sono a rischio gli stipendi
ANTONELLA INCISO
POTENZA  - La prima offensiva deve essere quella sui conti, sul bilancio. Serve una svolta dopo le notizie sul deficit strisciante che circolano da mesi e Dario De Luca, come primo atto, studia proprio le entrate e le uscite delle casse comunali. Il risultato ottenuto, però, non è dei più incoraggianti. Anzi, farebbe tremare i polsi alla gran parte degli amministratori italiani. Il Comune di Potenza non incasserà 28 milioni di euro, provento della Tasi, e in più non ha liquidità.

L’ammissione sulle gravità delle condizioni economiche del Comune viene dalle parole dello stesso primo cittadino. «Nel bilancio del comune ci sono tecnicismi molto forti - sottolinea il sindaco dopo l’incontro con l’assessore uscente al bilancio, Federico Pace - e la lettura dei dati non è semplice . C’è stato il mancato introito della TasI e per questo ci mancherà liquidità per 28 milioni di euro. Da molti mesi al Comune stanno navigando a vista».

Senza liquidità, dunque, i dipendenti comunali corrono il rischio di non vedersi pagare gli stipendi. Il primo cittadino non lo dice apertamente, ostenta prudenza («ripeto da mesi si naviga a vista»), ma la sensazione netta è che su questo fronte la situazione se non drammatica è quanto meno molto molto complicata. Le certezze, in ogni caso, arriveranno nei prossimi giorni dopo che - con la proclamazione degli eletti - tutti gli esponenti della coalizione potranno sedersi ad un tavolo e studiare le carte.

Nel frattempo restano i contatti tra il neo sindaco, gli amministratori uscenti ed i funzionari. Per analizzare, per discutere, per capire. Anche in vista dell’approvazione del bilancio fissata per la fine di luglio. Approvazione che per De Luca non sembra problematica. «Il bilancio consuntivo si chiuderà senza problemi, ma gli ostacoli ci saranno con quello successivo» taglia corto il sindaco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400