Giovedì 21 Giugno 2018 | 06:42

potenza

Scale mobili, esordio a rilento

L'impianto ora ha «bisogno di carburare» dopo il lungo periodo di blocco

Scale mobili, esordio a rilento

di Maria Ida Settembrino

Prove tecniche non perfettamente riuscite. L’impianto rotante delle scale mobili di Santa Lucia a Potenza «ha bisogno di carburare», di fare quel rodaggio indispensabile per dare la possibilità ad un ponte attrezzato, rimasto fermo per lungo tempo, di «riprendere quota».

È questo il parere tecnico che si accompagna alla riapertura ufficiale della struttura nella giornata inaugurale mentre l’ampio parcheggio alle pendici del tronco rotante rimane fermo e non utilizzato. «Arrivo da fuori, ho da fare delle commissioni in centro e ho deciso di farne uso ma sono terrorizzata dal fatto che non sapendo dove parcheggiare, ho lasciato la macchina sulla fondo valle e temo di trovare una multa. Per il resto se dovessero funzionare senza ulteriori chiusure, i cittadini di Potenza se ne avvantaggerebbero. È questo il commento di Camelia Anna Petrocelli all’ingresso delle scale mobili».

Ad apprezzarne senza riserve l’utilità del ponte attrezzato sono, invece, gli abitanti dell’area diametralmente opposta al centro storico. A loro, abbiamo chiesto di esprimere il loro gradimento sull’impianto.

Attendeva da tempo la riapertura delle scale mobili. Le utilizzerà spesso?

«Io abito a piazza Bologna, prima utilizzavo la macchina per andare in centro, impiegavo tanto tempo per parcheggiare e, alla fine, decidevo puntualmente di non prenderla e di andare a piedi, ma era molto dura, farlo tutti i giorni – dice Giuseppina Labella».

Il costo del biglietto ed il suo puntuale esborso potrebbero scoraggiare l’attraversamento del ponte attrezzato?

«Tenendo conto che abito in via Tirreno e che ho necessità di utilizzarlo tutti giorni, credo che propenderò per l’abbonamento mensile. In questo modo avrò sicuramente un risparmio visto che si paga 0,25 ad ogni accesso al novo tronco e, in città, ce ne sono diversi, tutti funzionanti».

C’è chi addirittura ha atteso la riapertura dell’impianto come fosse una «manna dal cielo». Francesca Di Benedetto non utilizza la macchina e, lavorando in centro, avrebbe serie difficoltà a raggiungere il posto di lavoro. «Queste scale sono una benedizione, io le attraverserò tutti i giorni. Farò, presto, l’abbonamento». Intanto, l’affluenza delle prime ore successive alla riapertura è rimasta bassa. Le maestranze addette al funzionamento del ponte sono convinti del fatto che non tutti in città fossero a conoscenza dell’avvenuta riapertura. «In tanti sono convinti che il tronco sia ancora chiuso – si vociferava, ieri, all’imbocco delle scale mobili». Anche gli attuali componenti della Giunta De Luca bis, primo fra tutti l’assessore Rocco Coviello, pur non avendo la delega alla mobilità cittadina, si è premurato, ieri, di raggiungere l’impianto e di accertarsi del corretto funzionamento. «È nostro dovere accertare con un sopralluogo che non ci siano problemi» ha commentato l’assessore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Tentata truffa ad anziana, quattro denunce

Tentata truffa ad anziana, quattro denunce

 
Il ministro della Giustizia propone Basentini a capo del Dap

Il ministro della Giustizia propone Basentini a capo del Dap

 
Omicidio Tetta, confermata condanna a 20 anni

Omicidio Tetta, confermata condanna a 20 anni

 
Sequestrati tremila prodotto nel Potentino

Sequestrati tremila prodotti nel Potentino

 
Più sport a Potenza edizione 2017

A Potenza due giorni di «Più sport»

 
Bullismo, ne sono vittime 3 ragazzi lucani su 10

Bullismo, ne sono vittime 3 ragazzi lucani su 10

 
Viggiano, alternanza scuola-lavoro: 2 progetti

Viggiano, alternanza
scuola-lavoro: 2 progetti

 
matrimonio misto

La Basilicata si conferma
terra di nozze

 

MEDIAGALLERY

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 
Le Pink Bari volano in finale per lo scudetto

La Primavera della Pink Bari vola in finale per lo scudetto

 
Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

 
Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Mondo TV
Oms, transgender non e' un malato mentale, basta stigma

Oms, transgender non e' un malato mentale, basta stigma

 
Economia TV
Ecobonus, famiglie italiane hanno investito 3,7 miliardi

Ecobonus, famiglie italiane hanno investito 3,7 miliardi

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Spettacolo TV
Cinema, tra umano e divino

Cinema, tra umano e divino

 
Italia TV
La nuova sfida europea sulle tracce dei migranti dispersi

La nuova sfida europea sulle tracce dei migranti dispersi

 
Calcio TV
Mondiali, la Russia vede gli ottavi

Mondiali, la Russia vede gli ottavi