Mercoledì 15 Agosto 2018 | 09:40

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Sul posto la Polizia e il 118

Tragedia a Potenza padre
uccide il figlio e poi si suicida

Potenza, rione Betlemme, il luogo della tragedia (Foto Tony Vece)

Potenza, rione Betlemme, il luogo della tragedia (Foto Tony Vece)

POTENZA - Un padre, in crisi dopo la morte della moglie, ha ucciso il figlio e poi si è suicidato. Una tragedia avvenuta nel cortile della casa di famiglia i cui motivi non sono del tutto chiari e che soprattutto ha lasciato parenti e amici increduli e sopraffatti da un dolore di cui non avevano mai percepito alcun segno. E’ successo a Potenza, intorno alle 7: un vigile urbano in pensione, Giovanni Tramutola, di 67 anni, ha ucciso il figlio 37enne, Giuseppe, disoccupato, e poi ha rivolto la stessa pistola, una calibro 7,65 legalmente detenuta, verso di sé, morendo poco dopo l'arrivo in ospedale senza lasciare spiegazioni, nè un biglietto nè altro che possa far capire i motivi alla base di un gesto a cui nessuno, finora, è riuscito a dare una spiegazione.

La villetta della famiglia Tramutola si trova nella prima periferia di Potenza, in via della Chianchetta, nel rione Betlemme, a poca distanza dal carcere del capoluogo lucano. Con il padre abitava anche un altro figlio, Rocco, vigile urbano come già il genitore: è stato lui a chiamare il 113 e il 118 subito dopo aver sentito gli spari e visto quello che era successo. E’ corso nel cortile dove si è trovato di fronte a una scena terribile: il fratello Giuseppe morto a bordo di una «Fiat Punto» e il padre agonizzante a terra. I primi tentativi di rianimazione del 118 e la corsa in ambulanza all’ospedale San Carlo sono risultati vani: il pensionato è morto poco dopo.

I vicini di casa, i parenti e gli amici, assiepati davanti all’abitazione dopo aver appreso la notizia, hanno definito la famiglia «tranquillissima». «Certo - ha sottolineato qualcuno - il dolore per la morte, un anno fa, della moglie di Giovanni, madre di Giuseppe e Rocco, è stato enorme». E la sofferenza causata dalla malattia e dalla morte della moglie è una delle principali ipotesi su cui stanno lavorando gli investigatori della Polizia, coordinati da due magistrati della Procura della Repubblica di Potenza, il procuratore aggiunto Francesco Basentini e il sostituto Anna Gloria Piccininni.

Nelle prossime ore sarà eseguita l’autopsia sui due cadaveri e saranno ascoltate altre persone, a cominciare dai parenti e da quelli più vicini ai tre uomini rimasti da un anno senza la presenza femminile in casa: tutto per provare a fare luce su una tragedia familiare priva di un perché. Ma che, di certo, è caduta in una data molto significativa per la famiglia Tramutola: il 25 aprile, compleanno della moglie di Giovanni. Solo una coincidenza? Gli investigatori stanno cercando una risposta e con essa i motivi che hanno sconvolto una famiglia e un’intera comunità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Lavoro in nero: due ristoranti sospesi in provincia di Potenza, multe per 9mila euro

Lavoro in nero: due ristoranti sospesi in provincia di Potenza

 
Basilicata, le due coalizioni lucane a caccia di un presidente

Regione Basilicata, le due coalizioni lucane a caccia di un presidente

 
Potenza, rissa e coltellate in centrotra extracomunitari: ucciso gambiano

Potenza, rissa tra extracomunitari: sgozzato gambiano. Un fermato

 
Basilicata, approvata la nuova legge elettorale regionale

Basilicata, approvata la nuova legge elettorale regionale

 
Potenza, sul treno senza biglietto:nigeriano aggredisce poliziotti

Potenza, sul treno senza biglietto:
nigeriano aggredisce poliziotti

 
Total, anche ad agostoporte aperte a Tempe Rossa

Total, anche ad agosto
porte aperte a Tempe Rossa

 
Basilicata, nasce la Zes Jonica di concerto con la Puglia

Basilicata, nasce la Zes Jonica di concerto con la Puglia

 
Basilicata, scatta lo sciopero della fame contro la legge elettorale

Basilicata, scatta lo sciopero della fame contro la legge elettorale

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS