Domenica 22 Luglio 2018 | 13:06

mostra a potenza

«Le cose pensano»
con la realtà aumentata

mostra

POTENZA - Porte, tavoli, sedie, bottiglie, brocche, cappelli, ombrelli sono tutti oggetti della vita quotidiana «che prendono vita, si raccontano, dialogano tra loro in una muta rete che fa pensare, riflettere, meditare»: sono i protagonisti della mostra «Le cose che pensano», realizzata dagli studenti ed allestita a Potenza, nel Museo interattivo di Scienze umane e filosofia del liceo delle Scienze umane «Gianturco», nella sede del Mediafor.
La mostra, inaugurata oggi, è una «galleria-laboratorio» permanente «di ricerca e scoperta del mondo del pensiero, della cultura - hanno spiegato gli organizzatori - e della società messo a disposizione della comunità, non solo scolastica». In un ambiente multidimensionale si potrà interagire con oggetti reali e virtuali, con giochi, laboratori, incontri: per usufruire della «realtà aumentata», i visitatori devono disporre di uno smartphone o di un tablet, scaricando un’app e poi inquadrando gli oggetti con la fotocamera.
«L'intento - hanno evidenziato gli ideatori del progetto - è di riportare la filosofia dalle grandi alle piccole cose della quotidianità, per cercare il nesso tra le parole e le cose che sono parte della nostra vita e dalle parole che le nominano, da cui prende vita la stessa filosofia». L’aspetto antropologico della mostra è invece incentrato sulla figura dell’etnografo Ernesto De Martino, a cui è dedicato il concorso in programma il 19 aprile per i giovani studenti europei.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Scandalo sanita in BasilicataPittella resta, giunta con poteri

Scandalo sanita in Basilicata
Pittella resta, giunta con poteri

 
Marchionne, le 3 viste a MelfiSindacati divisi sul giudizio

Marchionne, le 3 viste a Melfi
Sindacati divisi sul giudizio
Maldarizzi: conosceva a memoria i prezzi dei concorrenti

 
Scontro con la moto in Cilento: muore un 24enne di Maratea

Scontro con la moto in Cilento: muore un 24enne di Maratea

 
Potenza, blitz nella notte: spuntaun ripetitore. «Non è autorizzato»

Potenza, blitz nella notte: spunta un ripetitore. «Non è autorizzato»

 
Melfi, un 23enne incensuratoarrestato per spaccio di droga

Melfi, un 23enne incensurato
arrestato per spaccio di droga

 
Riesame Potenza: Pittella resta ai domiciliari

Riesame Potenza:
Pittella resta ai domiciliari

 
«Grave pericolo per la salute e acque potabili compromesse»

«Grave pericolo per la salute
e acque potabili compromesse»

 
Sequestrate due eliambulanzeil volo dei soccorsi era un pericolo

Sequestrate due eliambulanze
il volo dei soccorsi era un pericolo

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS