Domenica 19 Agosto 2018 | 05:40

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Genitori Tarantini: petizione per tutela salute

TARANTO - Durante la manifestazione ambientalista di ieri a Taranto, chiamata 'Chiudiamola quà, che ha rappresentato un momento di confronto sul caso Ilva, sull'emergenza sanitaria e ambientale nel capoluogo ionico e sulle proposte di diversificazione, sono state raccolte 478 firme per una petizione da presentare al sindaco e al Consiglio comunale di Taranto.

Con la stessa «si pretende di sapere se la salute dei cittadini viene tutelata e, in caso contrario, si pretende che le Istituzioni locali adottino tutti gli strumenti che la legge mette loro a disposizione affinché questa salute venga garantita, fino ad arrivare all’emissione di un’ordinanza di arresto degli impianti». Alla manifestazione, organizzata dal gruppo dei Genitori Tarantini, hanno aderito oltre 40 tra associazioni, comitati e movimenti, ma la partecipazione è stata al di sotto delle attese.

«Bisognerà continuare nell’opera di inclusione - sottolineano i promotori dell’iniziativa - e coinvolgimento di tutti i soggetti del mondo associativo che sono impegnati in questa battaglia di riscatto e di tutela di diritti inalienabili e fondamentali. Il Governo italiano ha calpestato troppi articoli della Costituzione italiana, della Carta europea dei Diritti fondamentali dell’Uomo e della Carta internazionale dei Diritti del Bambino, relegando l’intera provincia di Taranto al ruolo di possedimento dello Stato».

Secondo i Genitori Tarantini, con «la scusa di tutelare i posti di lavoro, in realtà ha solo tutelato gli interessi degli inquinatori. Per tutto questo e per un futuro compatibile con le peculiarità della provincia tarantina, quella fabbrica di morte, malattie e disoccupazione va chiusa, il terreno va bonificato a cura degli stessi lavoratori attualmente impegnati nella produzione e restituito alla provincia tarantina».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra degrado e sporcizia

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra topi e degrado

 
Ruba auto per consegna di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Ruba auto per consegna di farmaci e trascina il proprietario per 20mt: arrestato

 
«Signora, si alzi in piedi!», la carica rock di Gianna Nannini a Lecce

«Signora, si alzi in piedi!», la carica rock di Gianna Nannini a Lecce

 
Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
L'energia dei Negrita sul palco di Lecce

L'energia dei Negrita sul palco di Lecce

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Natale o Ferragosto? A Torre dell'Orso scatta il Christmas Party in spiaggia

Natale o Ferragosto? A Torre dell'Orso arriva Babbo Natale in spiaggia

 

ANSA.TV

Italia TV
Crollo ponte, Autostrade chiede scusa

Crollo ponte, Autostrade chiede scusa

 
Economia TV
Decollano le vendite di smart speaker. Boom di Google

Decollano le vendite di smart speaker. Boom di Google

 
Notiziari TV
Ansatg delle 19

Ansatg delle 19

 
Mondo TV
Dipendenti Google contro motore di ricerca per Cina

Dipendenti Google contro motore di ricerca per Cina

 
Calcio TV
Bolt inizia in Australia l'avventura nel calcio

Bolt inizia in Australia l'avventura nel calcio

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 19 agosto 2018

Previsioni meteo per domenica, 19 agosto 2018

 
Spettacolo TV
Forbes: Scarlett Johansson l'attrice piu' pagata

Forbes: Scarlett Johansson l'attrice piu' pagata

 
Sport TV
Trent'anni senza Enzo Ferrari, uomo che ha creato mito

Trent'anni senza Enzo Ferrari, uomo che ha creato mito