Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 07:26

ilva

Sindaco di Taranto: ora si facciano le coperture

TARANTO - «Esprimiamo soddisfazione per l'accelerata del ministro Calenda riguardo la copertura dei parchi minerali, ma vigileremo perché gli annunci si traducano in azioni concrete e vincolate ed è ancora troppo poco per immaginare di fermare il nostro ricorso in sede giudiziale». Lo afferma in una nota il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci riferendosi alle disposizioni date dal ministro dello Sviluppo Economico ai commissari straordinari dell’Ilva per avviare i lavori di copertura dei parchi minerali.
«Non accetteremo - aggiunge il primo cittadino - un solo giorno di ritardo sul nuovo cronoprogramma. Tra l’altro, l'impegno dei commissari ad anticipare gli interventi era già cristallizzato nella domanda di Aia dagli stessi sottoscritta. Questo impegno non deve riguardare solo la copertura dei parchi, ma anche le altre misure di adeguamento alle norme, come la significativa riduzione delle emissioni».
Quella «di Ilva - conclude Melucci - non è una semplice vertenza sindacale tra lavoratori e potenziale proprietà; c'è in gioco la salute di tutti i tarantini, l’ambiente, l’indotto. Ecco perché il Comune di Taranto e la Regione Puglia rivendicano una presenza di sostanza al tavolo delle trattative col Governo. L'aver azzardato in queste ore da parte del Mise un consesso che pone Taranto alla stregua del più piccolo comune italiano dove il gruppo Ilva possiede un semplice ufficio amministrativo, appare quasi un 'contentinò se non una provocazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400