Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 06:38

Ilva, convocato consiglio di fabbrica

TARANTO - E’ stato convocato ad horas un consiglio di fabbrica Ilva «per decidere le iniziative e mobilitazioni generali in ambito territoriale e nazionale dei lavoratori Ilva Taranto per respingere con forza i contenuti della procedura». Lo annunciano le segreterie provinciali Fim, Fiom, Uilm e Usb di Taranto che ritengono «inaccettabili le ricadute in termini occupazionali e ambientali previste dalla nota di apertura e dalla nuova Aia di AmInvestco e dal Governo, per l’acquisizione del gruppo Ilva».

I sindacati manifestano «la totale contrarietà alle pesanti condizioni poste da AmInvestco nel processo di cessione degli assetti di Ilva che di fatto vede vanificare le garanzie fatte ai precedenti tavoli in termini di salario e occupazione sia per i lavoratori diretti che per l’indotto».

Le organizzazioni sindacali respingono «con forza i criteri posti a fondamento delle strategie di AmInvestco, i numeri degli esuberi dichiarati e i rispettivi dettagli da discutere nella convocazione prevista per lunedì 9 ottobre a Roma. Governo e Am Investco sappiano che, per quanto ci riguarda, l’avvio della procedura come strutturata è irricevibile e pertanto, se non totalmente riconsiderata la comunicazione, vedrà di fatto conclusa la discussione negoziale del tavolo di incontro ministeriale convocato per lunedì prossimo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400