Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 05:11

Ordine giornalisti: osservare doveri deontologia

BARI - Un invito «ad osservare i doveri deontologici nell’esercizio del diritto di cronaca, pur nel comprensibile coinvolgimento emotivo» viene rivolto con una nota a tutti gli iscritti dall’Ordine dei giornalisti della Puglia in relazione alla vicenda di Specchia (Lecce) dell’uccisione della sedicenne Noemi Durini da parte del fidanzato 17enne.

«Cronache e immagini devono, in casi come questi - spiega l'Ordine dei giornalisti - richiedere un supplemento di professionalità, che impone pertanto di applicare i principi deontologici nell’uso di tutti gli strumenti di comunicazione, compresi i social network. Il diritto all’informazione, specie quando si tratta di vicende che riguardano i minori, impone di elaborare e diffondere con ogni accuratezza possibile ogni dato, ogni immagine, ogni notizia di pubblico interesse secondo la verità sostanziale dei fatti ed essenzialità dell’informazione»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400