Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 06:59

Misure di sicurezza per il porto di Taranto

TARANTO - Nella sede della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Taranto, convocata in via di urgenza dall’Autorità marittima, si è svolta una riunione del Comitato di sicurezza portuale del porto di Taranto, su input del Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto, allo scopo di valutare l’adozione di misure ulteriori di sicurezza in relazione ai recenti atti terroristici di Barcellona.
Il Comitato, si legge in una nota, costituito oltre che dal Comandante del porto, dal responsabile della sicurezza dell’Autorità di sistema portuale di Taranto, da rappresentanti della locale Prefettura, dell’Agenzia delle Dogane, delle forze di polizia operanti in porto, dei vigili del fuoco, oltre che dai responsabili per la sicurezza di Ilva, Eni e Cementir, ha preliminarmente esaminato l’attuale assetto del sistema di sicurezza in atto nel porto di Taranto in rapporto alle singole misure di sicurezza già adottate dopo gli attacchi terroristici.
«Il livello di attenzione e vigilanza già elevato per tutto l'ambito portuale - è detto nella nota - ha indotto il Comitato a confermare tutte le misure di sicurezza in atto, ribadendo la necessità di mantenere alto il livello di attenzione in relazione ad un tipo di minaccia tanto costante quanto imprevedibile».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400