Cerca

Martedì 22 Maggio 2018 | 11:45

La giustizia... anche per 5 euro

di Piero Argentiero

Sono trascorsi otto anni di lavoro tra indagini e processo. Mezzi e uomini impiegati per stabilire la verità e accertare la grave colpa di cui si erano macchiati due finanzieri e due veterinari coinvolti nella morte del pastore dell’unità cinofila antidroga della Gdf di Brindisi. Si badi bene. Non perché avevano un responsabilità nella morte della povera bestia, che aveva già un bel po’ di anni e di malattie. Ma perché una nota di servizio riportava che era stata fatta visita a domicilio mentre un’altra riferiva di essere andati dal veterinario.

Cosa c’è di tanto importante in questa, chiamiamola, incongruenza? Nulla se non... la differenza di 5 euro. La vista a domicilio liquidata al veterinario costava 30 euro, quella in studio 25 euro. In buona sostanza i due finanzieri e i due veterinari che sono stati coinvolti in questa vicenda avrebbero affermato il falso per lucrare 5 euro. Che diviso quattro fanno un euro e 25 centesimi a testa.

Si dirà. La giustizia deve fare il suo corso e deve essere implacabile soprattutto perché coinvolti dei tutori della legge. Anche se la somma di cui si sarebbero appropriati era talmente risibile da suscitare qualche dubbio.

Invece no. L’inchiesta è andata avanti. Gli indagati hanno più volte chiesto ai loro colleghi che svolgevano gli accertamenti di sentire l’autore della nota di servizio che sosteneva che fossero andati dal veterinario. Nessuno ha dato loro ascolto. Si è dovuti arrivare al processo perché questo teste venisse escusso e chiarisse che era stata solo per la necessità di stringere il testo della nota. Otto anni di indagini e di processo. Alla fine sono stati assolti con formula piena. Ci vuole fegato ma continuiamo a credere nella giustizia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MEDIAGALLERY

Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 
Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

 
Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

 
Migranti sbarcati a Otrantoarrestati skipper ucraini

Migranti sbarcati a Otranto
arrestati skipper ucraini

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Scuola: flash mob a Napoli dopo scritte offensive

Scuola: flash mob a Napoli dopo scritte offensive

 
Mondo TV
Aereo caduto a Cuba, morta una delle 3 sopravvissute

Aereo caduto a Cuba, morta una delle 3 sopravvissute

 
Spettacolo TV
Nozze in vista per Hugh Grant

Nozze in vista per Hugh Grant

 
Meteo TV
Previsioni meteo per mercoledi', 23 maggio 2018

Previsioni meteo per mercoledi', 23 maggio 2018

 
Economia TV
Sony compra quota di maggioranza in EMI Music

Sony compra quota di maggioranza in EMI Music

 
Calcio TV
Buffon: Nazionale? Tolgo disagio e imbarazzo a tutti

Buffon: Nazionale? Tolgo disagio e imbarazzo a tutti

 
Notiziari TV
ANSAtg delle ore 8

ANSAtg delle ore 8

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta