Cerca

Amministrative

Melfi resta a sinistra: vince Valvano
Una sorpresa a Pisticci con la Verri

Melfi resta a sinistra: vince Valvano. Una sorpresa a Pisticci con la Verri

POTENZA - È duello all’ultima scheda nei due centri della Basilicata chiamati al ballottaggio. A Pisticci (centro della provincia di Matera) alle 23 avevano votato in 9.677, pari al 63,79 per cento (il 5 giugno, alla stessa ora, erano stati invece in 7.016, pari al 46,20 per cento). A Melfi l’affluenza è stata del 63,24%, contro il 76,32% di quindici giorni fa. Una conta all’ultima scheda che prosegue nella notte e che lascia aperta, fino all’ultimo, la partita per la guida dei Municipi.

A Melfi confermato il pronostico della vigilia. Il sindaco uscente Livio Valvano (sostenuto da Pd, Psi e da altre quattro liste civiche di centrosinistra) ha battuto l’avversario del centrodestra, Ernesto Navazio. Valvano era favorito perché arrivava alla resa dei conti con oltre 15 punti di vantaggio fatti registrare al primo turno. La coalizione di centrosinistra aveva già ottenuto la maggioranza in Consiglio comunale, per cui - pure se Navazio fosse riuscito a ribaltare i pronostici - si sarebbe trovato di fronte alla cosiddetta «anatra zoppa».

Anche a Pisticci si può parlare di sorpresa. Già al primo turno il sindaco uscente Vito Di Trani (appoggiato da tre liste civiche) si era visto sorpassare dalla giovane pentastellata Viviana Verri, che ieri con il 63% è diventata il primo sindaco donna del paese lucano, nonché primo sindaco grillino della Basilicata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400