Cerca

Animatori di comunità
al via corso gratuito

LATIANO - È stato pubblicato il bando di ammissione al corso per diventare operatore per l’animazione di comunità; il corso si terrà presso la Scuola Professionale Rousseau di Latiano e sarà completamente gratuito. «I partecipanti riceveranno un’indennità oraria di frequenza pari a 2,00 euro lordi, oltre al rimborso delle spese viaggio con mezzi pubblici»
Animatori di comunità
al via corso gratuito
LATIANO - È stato pubblicato il bando di ammissione al corso per diventare operatore per l’animazione di comunità; il corso si terrà presso la Scuola Professionale Rousseau di Latiano e sarà completamente gratuito. «I partecipanti riceveranno un’indennità oraria di frequenza pari a 2,00 euro lordi, oltre al rimborso delle spese viaggio con mezzi pubblici - spiega una nota -; l’attività corsuale sarà finanziata per il 50% dal Fse, per il 40% dal Fondo di Rotazione di cui all’art.5 della Legge n.183/87, quale contributo nazionale, e per il 10% dal bilancio regionale. Organismo intermedio è la provincia di Brindisi.

«Il numero chiuso (20 posti) e la frequenza obbligatoria (durata 600 ore) garantiscono un’efficace e capillare formazione - si aggiunge -. Il corso mira a formare la figura professionale dell’operatore per l'animazione di comunità, che si occupa di attivare, nell'ambito di uno staff di lavoro, il potenziale ludico, culturale, espressivo e relazionale dell’individuo e del gruppo che fa riferimento ad una determinata collettività. In particolare alla fine del corso i partecipanti saranno in grado di fornire supporto organizzativo alle attività di intrattenimento, individuare le esigenze degli assistiti, animare laboratori creativi (tra cui clownterapy), proporre attività motorie ed espressive, rimuovere l’emarginazione sociale di bambini e adolescenti e riabilitare adulti svantaggiati e minori in prigione, in libertà vigilata e fuori dal carcere».

Non solo: «Questa figura si inserisce in numerosi contesti, come centri sociali, centri gioco, centri culturali, centri per le famiglie, club giovanili, centri per gli anziani e centri di quartiere, con lo scopo di coadiuvare l'attività di prevenzione e di integrazione sociale, operando nell’ambito di servizi e progetti sociosanitari, culturali e del tempo libero, nei confronti di gruppi appartenenti alle diverse fasce di età», si spiega ancora. Ed anche per questo, I requisiti richiesti sono: età compresa tra i 16 e i 25 anni; avere assolto l’obbligo scolastico o esserne stati prosciolti; non avere conseguito diploma o qualifica di scuola superiore; risiedere nella provincia di Brindisi; essere iscritti all’anagrafe dei Centri Per l’Impiego con attestato di disoccupazione. «Il periodo di svolgimento del corso è ricompreso tra maggio ed ottobre 2014 (salvo modifiche) presso la sede della Scuola Professionale Rousseau sita in Latiano alla Via Garibaldi 72 - si spiega -. La Scuola Professionale Rousseau è organismo formativo accreditato presso la Regione Puglia (determinazione dirigenziale n. 1307/2013), ed opera nel settore della formazione professionale sin dal 1997».

La domanda di iscrizione (reperibile sul sito www.scuolarousseau.it ovvero presso la segreteria della scuola) dovrà essere presentata a mani entro le ore 12,00 del giorno 7 maggio 2014. Il bando completo, con le date e le modalità di esecuzione delle prove di selezione, è consultabile presso la sede della scuola ed è anche pubblicato sul sito internet www.scuolarousseau.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400