Cerca

Lunedì 11 Dicembre 2017 | 03:21

ROMA

Rugby: comitato Lazio Fir, ora è caos

Consiglieri contro presidente, 'noi fungiamo solo da spettatori'

Rugby: comitato Lazio Fir, ora è caos

ROMA, 7 DIC - Problemi in seno al comitato regionale laziale della Fir. Le società del Lazio e alcuni ormai ex consiglieri (Sessa, Tiburzi, Zileri e Ollei), si sono incontrati per spiegare le motivazioni delle loro recenti dimissioni, con l'automatica decadenza del Comitato Regionale presieduto da Antonio Luisi. Durante l'incontro è stata ribadita l'impossibilità di seguire il percorso cominciato un anno fa insieme agli altri consiglieri e al presidente. Durante l'incontro è stato ribadito che le dimissioni rappresentano un atto di denuncia all'impossibilità di lavorare in un comitato che dovrebbe essere libero, indipendente e propositivo al servizio del territorio,delle le società e degli appassionati e che viceversa viene delegittimato nelle proprie funzioni dal remissivo atteggiamento del presidente.Da quanto è emerso, i consiglieri sono stati ridotti a meri spettatori da un metodo di lavoro scelto dal presidente Luisi troppo spesso più attento alle direttive ricevute da altre sedi che alle esigenze del proprio territorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione