Cerca

Lunedì 11 Dicembre 2017 | 04:56

MOSCA

Doping: Putin, Russia ha parte colpe

'Ma c'è chi ha sfruttato la situazione in modo disonesto'

Doping: Putin, Russia ha parte colpe

MOSCA, 6 DIC - La Russia è in parte "colpevole" per essere stata bandita dalle Olimpiadi invernali del 2018 ma ciò è stato sfruttato in modo "disonesto" per applicare il principio della "responsabilità collettiva". Così Vladimir Putin secondo quanto riporta la Tass. "In primo luogo devo dire subito che in parte è colpa nostra perché abbiamo creato un pretesto per la squalifica. Ma credo anche che quel pretesto non è stato usato nel modo più leale possibile". Così Putin agli operai della fabbrica GAZ di Nizhny Novogorod dove il presidente russo ha annunciato la sua intenzione di correre per un quarto mandato. Putin ha poi spiegato che le ragioni di tale slealtà stanno nel principio della "responsabilità collettiva" a quanto pare adottato dal Cio. "Nessun sistema legale in nessun luogo del mondo stabilisce la responsabilità collettiva", ha detto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione