Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 08:18

ROMA

Moto a fuoco dopo caduta,paura per Sykes

Niente gara a Portimao per il britannico, Rea vede il titolo

Moto a fuoco dopo caduta,paura per Sykes

ROMA, 16 SET - Momenti di paura per il pilota di Superbike Tom Sykes nelle prove libere del Gp del Portogallo, decima prova del Mondiale Superbike. Il portacolori della Kawasaki è stato sbalzato di sella e nella successiva scivolata ha rischiato più volte di essere travolto dalla moto che aveva preso anche fuoco. Portato al centro medico del circuito di Portimao, al pilota inglese è stata diagnosticata la frattura del mignolo della mano sinistra, una lesione che lo costringerà ad essere operato e che gli ha impedito di partecipare alla superpole e alle gare di oggi e di domani. L'incidente a Sykes ha favorito il suo compagno di squadra Jonathan Rea, che ha ottenuto la Superpole e quindi la vittoria nella prima gara del fine settimana. Il nordirlandese, che ha preceduto al traguardo le Ducati di Chaz Davies e Marco Melandri, ha aumentato ancora il suo vantaggio in classifica su Sykes, ora a 95 punti, e vede avvicinarsi sempre di più il titolo 2017.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione