Lunedì 23 Luglio 2018 | 00:05

L'ex patron del Foggia

Lusso sfrenato ostentato sui social: arrestato Marco Russo, ex patron del Foggia

L'uomo, latitante, mostrava la sua ricchezza nonostante sulla sua testa pendesse una condanna definitiva a 4 anni e 2 mesi

Marco Russo

L'ex patron del Foggia è stato arrestato a Milano

FOGGIA - I carabinieri hanno arrestato Marco Russo, 50enne ex patron del Foggia Calcio e latitante da maggio dopo una condanna per reati finanziari a 4 anni e 2 mesi arrivata in Cassazione.
Russo è stato preso nei giorni scorsi dai militari della squadra Catturandi del comando provinciale di Milano mentre passeggiava con la fidanzata su corso Buenos Aires e a incastrarlo è stata propria la visita alla sua compagna, un’abitudine che ha permesso agli investigatori di rintracciarlo dopo mesi di ricerca.
Russo, pur ricercato, non nascondeva la sua vita lussuosa, raccontata sui social con foto che lo vedono impegnato in sessioni di golf, pilates e viaggi ma spesso ometteva la localizzazione per evitare di essere individuato.

Viaggiava di continuo tra Italia e Spagna, l’ultimo spostamento è stato segnalato dagli agenti iberici ai carabinieri guidati da Marco Prosperi che, dopo giorni di appostamenti, sono riusciti ad arrestarlo. Non ha opposto resistenza ed è stato accompagnato a San Vittore, dove pare si sia presentato con una borsa di vestiti che conteneva anche un accappatoio leopardato.

Russo è stato al centro di numerose vicende finanziarie illecite o poco chiare. Oltre ad essere accusato di aver sottratto 5 miliardi di lire dalle casse del Foggia, è stato scoperto a stampare titoli bancari fasulli della Royal Bank of Scotland o Deutsche Bank attraverso il software canadese (poi messo fuorilegge) Corel Draw. Grazie a questo meccanismo avrebbe venduto titoli di vario tipo come originali (si stima in oltre mezzo milione di euro), riuscendo a ingannare anche esperti del settore.
Nell’ultimo periodo diceva di essere imprenditore nel settore delle pelli di coccodrillo ma, secondo quanto accertato dai carabinieri, non avrebbe mai davvero svolto l’attività. Condannato per reati finanziari,ostentava vita lussuosa e viaggi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Amichevoli: cinquina del Napoli al Carpi

Amichevoli: cinquina del Napoli al Carpi

 
Tennis: Cecchinato in trionfo a Umago

Tennis: Cecchinato in trionfo a Umago

 
Troppe polemiche, Ozil addio a Nazionale

Troppe polemiche, Ozil addio a Nazionale

 
Molinari, Vittoria per mia famiglia

Molinari, Vittoria per mia famiglia

 
Chimenti, vittoria Molinari leggendaria

Chimenti, vittoria Molinari leggendaria

 
F1: per Hamilton confermata la vittoria

F1: per Hamilton confermata la vittoria

 
Golf: Molinari vince l'Open Championship

Golf: Molinari vince l'Open Championship

 
La Supercoppa spagnola il 12/o a Tangeri

La Supercoppa spagnola il 12/o a Tangeri

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS