Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 05:49

News Agroalimentari | DOMENICA 26 MARZO SI BRINDA

«Vin' a Trani» porta un'Italia da bere nel bel borgo antico

La declinazione in vernacolo dell'invito nella città del buon bere

Mondanità e cultura per valorizzare il simbolo del territorio

VINO D'AUTORE - Brindisi a Trani

VINO D'AUTORE - Brindisi a Trani

NEWS AGROALIMENTARI - Splendidamente accogliente, così Trani si offrirà nel calice e nella sua bellezza, ai produttori di tutta Italia domenica 26 marzo.

Torna «Vin' a Trani», giornata dedicata al vino ideata dalla consulente enogastronomica Francesca De Leonardis e dal ristoratore Michele Matera di «Corteinfiore». Dalle ore 18 in poi, nei saloni di Palazzo San Giorgio (ticket di ingresso 20€), nella via omonima, ecco i produttori provenienti da ogni parte d’Italia che daranno vita ad un ideale itinerario enologico e gastronomico, dal Franciacorta all’Aglianico, passando per il Primitivo e il Nero di Troia. Non mancherà, naturalmente, il Moscato di Trani, vero e proprio padrone di casa, e l'angolo del food, con le eccellenze gastronomiche del territorio.

Madrina della serata sarà la giornalista del Tg Norba Daniela Mazzacane, esperta di glamour, costume e società.

Domenica mattina, con ingresso libero, l’antico Palazzo Lodispoto, sede del più grande museo d’Europa dedicato alla macchina per scrivere gestito dalla Fondazione Seca, si trasformerà nella redazione di un giornale con Gigi Brozzoni, curatore della Guida Oro – I Vini di Veronelli, Michele Peragine presidente AGAP (Associazione Giornalisti Agroalimentari Puglia), Luciano Pignataro e autore di uno dei più seguiti blog di enogastronomia, e Stefano Tesi, noto giornalista freelance.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione