Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 00:03

News Agroalimentari | Oltre il 60% del vino va all'estero

Wine Spectator ha incoronato solo il vino Primitivo di Manduria

MANDURIA - Vigneto di Primitivo

MANDURIA - Vigneto di Primitivo

E' il re incontrastato dei mercati internazionali, in Italia cresce senza sosta: è il vino Primitivo di Manduria. Tradotto in cifre, secondo i dati del Consorzio omonimo, questo vino primitivo rappresenta un volume d’affari di 80 milioni di euro. Con la vendemmia 2016 del Manduria ne sono stati prodotti 20 milioni di litri, con un valore di circa 30 milioni euro destinati al consumo interno e circa 50milioni all'estero (con un export di circa il 60-70%).

Insomma, «il Primitivo di Manduria consolida il suo ruolo di ambasciatore della Puglia nel mondo». Sono le parole con le quali il senatore Dario Stefàno, capogruppo in Commissione Agricoltura del Senato, ha commentato la presenza dell'unico vino pugliese su 18 vini italiani, all'interno della Top 100 di Wine Spectator 2016, una delle classifiche più attese al mondo. Si tratta del vino Primitivo di Manduria Dop 2014 prodotto da Claudio Quarta Vignaiolo nella sua cantina tarantina Tenute Eméra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione