Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 04:54

A FASANO IL PREMIO CARAMIA

Stop agli sprechi alimentari
pure dai nostri grandi cuochi

Stop agli sprechi alimentaripure dai nostri grandi cuochi

CHEF Daniele Caldarulo (N.I.C.)

Sembra un passato lontanissimo quello in cui il pane raffermo era uno degli ingredienti principali in molte ricette regionali italiane. Ma è arrivato lo stop agli sprechi alimentari in cucina. All'indomani dell’approvazione della legge, ecco che sull'argomento interviene anche la Federazione Italiana Cuochi (F.I.C.) che attraverso il Dipartimento Emergenze FIC, si sta impegnando già da diversi anni per combattere questo fenomeno, sia intervenendo durante le emergenze, sia nel compiere opere socialmente utili, anche a fianco della Caritas Italiana e della Protezione Civile. La Federazione Italiana Cuochi si sta preoccupando di ridurre gli sprechi alimentari all'interno delle attività ristorative. Una questione che sta a cuore anche alla Nazionale Italiana Cuochi, come ci dice il team manager Daniele Caldarulo. I nostri cuochi Azzurri si preparano alle Olimpiadi della Cucina di Erfurt in Germania che si terranno ad ottobre, ma il 30 agosto la N.I.C. sarà alla Selva di Fasano. Non cucineranno, ma saranno ospiti del prestigioso ristorante Il Fagiano per ritirare il premio Giuseppe Caramia: una bella occasione per i tifosi culinari per conoscerli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione