Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 13:31

WASHINGTON

Pentagono testa laser contro droni

Difesa ha lanciato un programma da 700 milioni di dollari

Pentagono testa laser contro droni

WASHINGTON, 25 SET - Il Pentagono sta testando nuove tecnologie, come armi laser e grandi reti high tech, per combattere i droni usati con sempre maggiore frequenza ed efficacia dai terroristi. Lo scrive il Nyt, rivelando che il dipartimento della difesa ha lanciato un programma da 700 milioni di dollari, supervisionato da due generali, per attingere al know-how e alle risorse di tutte le branche delle forze armate, della Silicon Valley e dei giganti dell'industria militare come Boeing e Raytheon, per mettere a punto tattiche e tecnologie capaci di sventare questa minaccia. Un poligono di tiro del New Mexico ha gia' ospitato "Hard Kill Challenge", una competizione di cinque giorni in cui i contractor della difesa piu' importanti come Boeing e Bae Sysems, insieme a societa' tecnologiche specializzate piu' piccole, dovevano distruggere o mettere fuori uso 30 droni che volavano ad oltre 200 metri di distanza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione