Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 04:07

BELGRADO

Pride con premier gay, Belgrado blindata

Timori di provocazioni estremisti dopo aggressioni a giornaliste

Pride con premier gay, Belgrado blindata

BELGRADO, 17 SET - Massiccio schieramento delle forze dell'ordine oggi a Belgrado per il Gay Pride in programma in mattinata, alla quale quest'anno partecipa anche la premier Ana Brnabic, lesbica dichiarata: una manifestazione contrassegnata negli anni scorsi da scontri e incidenti provocati da gruppi di estremisti e ultranazionalisti omofobi. Dopo il divieto imposto dalle autorità per alcune edizioni, il Gay Pride si è tenuto pacificamente negli ultimi due anni, a dimostrazione di passi avanti compiuti dalla Serbia in fatto di tolleranza e rispetto dei ditti delle minoranze. Oltre alla premier Brnabic, che è il primo politico donna e omosessuale a guidare un governo in Serbia, al corteo di oggi partecipano alcuni ministri, il sindaco di Belgrado e numerosi ambasciatori, compreso quello italiano Giuseppe Manzo. E' la prima volta che il capo di governo prende parte al Gay Pride di Belgrado. Non sono escluse tuttavia nuove provocazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione