Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 03:31

BAGHDAD

Iraq: premier contro referendum curdi

Al-Abadi, 'siamo pronti a intervenire militarmente'

Iraq: premier contro referendum curdi

BAGHDAD, 16 SET - L'Iraq è pronto a intervenire militarmente se il previsto referendum indetto dai curdi nella regione del Kurdistan iracheno il prossimo 25 settembre dovesse dar luogo a violenze. Lo ha dichiarato oggi il premier di Baghdad, Haider al-Abadi. Se la popolazione irachena "sarà minacciata dall'uso della forza al di fuori della legge - ha detto al-Abadi - interverremo militarmente". Il Kurdistan iracheno ha indetto per il 25 settembre un referendum per chiedere l'indipendenza dall'Iraq di tre governatorati, zone contese tra i curdi che le controllano, e Baghdad che le reclama come parte integrante del territorio iracheno. "Se si cambia la costituzione e si cambiano i confini dell'Iraq - ha aggiunto il premier - si incentivano di fatto i Paesi della regione a violare i confini iracheni. Il che è estremamente pericoloso". Il leader del Kurdistan iracheno hanno dichiarato di sperare che il referendum spinga Baghdad a sedersi a un tavolo negoziale per l'indipendenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione