Cerca

Il Papa in Svizzera incontra i giovani

È stato invitato dalla Conferenza dei Vescovi svizzeri in occasione del primo Incontro nazionale dei giovani cattolici. Manifestazioni di contestazione
GINEVRA -Il Papa è arrivato in Svizzera. L'aereo speciale dell'Alitalia, un Airbus A32, con a bordo Giovanni Paolo II è atterrato all'aeroporto di Payerne poco prima delle 11,30.
Il viaggio in Svizzera del Papa è il 103° dall'inizio del Pontificato ed il primo da otto mesi. All'aerodromo militare di Payerne il Papa è stato accolto da una delegazione del governo guidata dal presidente della Confederazione elvetica Joseph Deiss.
Giovanni Paolo II, che si tratterrà nel Paese alpino due giorni, è stato invitato dalla Conferenza dei Vescovi svizzeri in occasione del primo Incontro nazionale dei giovani cattolici.
Stando alle ultime indicazioni, circa 12mila ragazzi e ragazze dovrebbero prendervi parte oggi pomeriggio a Berna nel «Palazzo del ghiaccio» allestito per l'occasione. L'incontro con il Papa è previsto alle 18,15.
Una «Alleanza anti-papale» ha annunciato una manifestazione contro il pontefice nella capitale. Ed anche per questo motivo la polizia di Berna ha predisposto un importante dispositivo di sicurezza in collaborazione con le polizie dei cantoni di Basilea, Soletta ed Argovia.
Domani mattina è in programma la celebrazione della messa, nel prato dell'Allmennd, a Berna. Sono attese circa 50mila persone. Si prevede bel tempo.
Per tutta la durata della visita, il traffico aereo sulla capitale resterà chiuso ai velivoli privati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400