Cerca

Pedofilia - Fermate 350 persone in Scandinavia

Centinaia di poliziotti hanno partecipato alla più vasta retata anti-pedofilia mai effettuata nel Nord Europa. Tutti sono sospettati di commercio di pornografia pedofila su Internet
STOCCOLMA - Trecentocinquanta persone circa sono state fermate in Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia, sospettate di commercio di pornografia pedofila su Internet: centinaia di poliziotti hanno partecipato alla più vasta retata anti-pedofilia mai effettuata nei paesi scandinavi.
L'operazione è scattata nelle prime ore di stamane, puntando su persone che - come riferisce la polizia svedese - erano sospettate di «possesso di pornografia infantile».
Le autorità inquirenti sono risalite ai sospetti partendo dai numeri delle carte di credito utilizzate per acquistare le immagini pornografiche pedofile su Internet: «L'inchiesta in corso è intesa, fra l'altro, a mettere a nudo l'esistenza di una rete o di una cooperazione di altro genere fra i sospetti», si legge in un comunicato della polizia svedese.
La polizia norvegese, dal canto suo, ha interrogato 153 sospetti, dopo avere effettuato 184 ispezioni in tutto il paese: oltre cento sospetti sono stati interrogati dalla polizia svedese, e 40 sono stati fermati in Danimarca. Non sono noti i dati relativi alla Finlandia, dove pure l'operazione si è estesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400