Cerca

Nassiriya - Due razzi contro base italiana

Non ci sono feriti, per la prima volta centrata la base di Tallil dove oltre agli italiani ci sono anche militari di altri paesi. Nel sud Iraq ferito un soldato spagnolo •Bush-Berlusconi sintonia sull'Iraq • Funerali di Stato per Matteo
ROMA - Due razzi, sono stati esplosi oggi all'alba all'interno della base di Tallil, nei pressi di Nassiriya, che ospita quasi tutto il contingente militare italiano. Nessun ferito. Lo si è appreso da fonti militari sul posto.
E' la prima volta che viene presa di mira la base super protetta di Tallil, dove oltre agli italiani ci sono anche militari di altri paesi.

«Abbiamo individuato il posto dove le due esplosioni sono avvenute. Stiamo ora facendo indagini per capire da dove i colpi siano partiti», ha detto il colonnello Giuseppe Perrone, portavoce del comando del contingente, senza però precisare in che punto della base sono impattati i razzi.
In ogni caso, ha ribadito, «non ci sono state conseguenze».
All'interno di Tallil si è trasferito negli ultimi tempi quasi tutto il contingente di Antica Babilonia, la missione militare italiana in Iraq. C'è Camp Mittica, con il comando brigata, il Roa (Reparto operativo autonomo) dell'Aeronautica militare, l'Msu dei carabinieri e varie altre componenti.
Presenti anche militari portoghesi e rumeni inquadrati nel contingente italiano, soldati coreani, americani ed anche di altri paesi.

Per il resto, spiega Perrone, la situazione a Nassiriya (da cui Tallil dista una trentina di chilometri) «continua ad essere tranquilla: la città sta tornando ad una vita normale».
Anche per quanto riguarda il resto della provincia, dove nei giorni scorsi hanno imperversato le milizie di Al Sadr, «non ci sono fatti particolari da segnalare. La polizia irachena - ha proseguito il portavoce - sta prendendo in mano la situazione». Lentamente il contingente italiano sta anche tentando di riprendere l'attività umanitaria. La priorità, in questo momento, sono gli ospedali che dopo 3 giorni di isolamento, quelli in cui a Nassiriya si è duramente combattuto, hanno ora bisogno di molte cose.

Nel sud Iraq ferito un soldato spagnolo
Un convoglio militare spagnolo è stato attaccato oggi a circa 50 km a sud di Diwaniya, in Iraq, mentre si dirigeva verso sud, in direzione del Kuwait, e un militare è rimasto ferito. Lo ha detto la radio spagnola, citando fonti della Difesa.
Secondo le fonti, il convoglio - impegnato nelle operazioni di ritiro del contingente spagnolo dall'Iraq, che deve concludersi entro il 27 maggio prossimo - è stato vittima di un'imboscata di miliziani iracheni ed ha risposto al fuoco. Nello scontro, sarebbe rimasto ucciso uno dei miliziani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400