Cerca

Mosca - Rapito e ucciso figlio scrittore Belyanin

Due fratelli di 13 e 20 anni sono stati arrestati dalla polizia per aver rapito e barbaramente ucciso il tredicenne Vanja. Il padre è il popolare scrittore di fantascienza
MOSCA - Due fratelli di 13 e 20 anni sono stati arrestati dalla polizia per aver rapito e barbaramente ucciso il tredicenne figlio del popolare scrittore russo di fantascienza, Andrei Belyanin.
Il giovane figlio di Belyanin, Vanya, era stato rapito l'11 marzo scorso mentre tornava a casa dalla scuola, nella città di Astrakhan, sul Volga.
Dopo averlo rapito, il più grande dei due fratelli Ivan Kostalyov aveva telefonato alla famiglia Belyanin per chiedere un riscatto di 100.000 dollari. Il padre aveva accettato di pagare ma aveva avvertito la polizia e al momento della consegna del denaro Ivan era stato arrestato ed aveva confessato che Vanya era stato strangolato subito dopo il rapimento. Il suo corpo è stato quindi bruciato.
Il più giovane dei fratelli Kostalyov andava a scuola con Vanya.
Belyanin, 37 anni, e molto noto in Russia per i suoi romanzi di fantascienza ma anche per libri a sfondo giallo, opere intrise di umorismo e ironia che lo hanno fatto addirittura fatto accostare a Gogol e Bulgakov.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400