Cerca

Famiglia Cupertino: «Nessuna novità dalla Farnesina»

SAMMICHELE DI BARI, 2 maggio 2004 - «Non ci sono novità dalla Farnesina»: con un tono mesto la cognata di Umberto Cupertino, uno dei tre ostaggi italiani in Iraq, parla dell'ultima telefonata avuta intorno alle 11.30 di oggi con l'unità di crisi della Farnesina.
E così per la famiglia del rapito di Sammichele di Bari si prospetta un'ennesima giornata di attesa, la ventitreesima dal sequestro. «Andremo a messa, come ogni domenica - dice Laura, moglie del fratello di Umberto Cupertino, Francesco - e speriamo che questo ci dia la forza per sopportare questa angoscia». Il marito «oggi sta un po' meglio»: ieri, infatti, Francesco Cupertino era apparso visibilmente provato dopo l'ennesima richiesta fatta dai rapitori attraverso il messaggio trasmesso dalla tv Al Jazeera. La manifestazione di giovedì scorso a Roma, con la grande partecipazione di gente e il toccante appello del Papa, gli aveva fatto crescere la speranza che la liberazione potesse essere vicina. Poi, quella «doccia fredda» arrivata venerdì sera lo aveva fatto sprofondare in uno stato di depressione, dal quale poco a poco sta venendo fuori.
Ansia e tristezza anche per la madre di Umberto Cupertino: la signora Carmela soffre di problemi cardiaci e, nonostante i suoi familiari tentino di alleviarle la tensione stringendole attorno quasi una cortina di protezione, gran parte delle sue giornate, da quando ha appreso che il figlio è nelle mani delle «Brigate verdi di Maometto», la trascorre dinanzi al televisore in attesa di notizie. Anche stamani, appena sveglia, ha acceso la tv per i primi telegiornali.
«E' tutto uguale - dice Laura, che ha assunto quasi ufficialmente il ruolo di portavoce della famiglia Cupertino - da oltre tre settimane. L'attesa è dura ma abbiamo tanta fede».
Tra i familiari dei tre ostaggi italiani in Iraq non vi sono ancora stati oggi i consueti contatti, ma «sicuramente ci sentiremo in giornata» assicura la cognata di Umberto. E' il conforto che i parenti dei rapiti cercano l'uno dall'altro e che li sostiene in questa lunga attesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400