Cerca

1° maggio - Manifestazione dispersa dalla Polizia in Egitto

IL CAIRO, 1 maggio 2004 - Un energico intervento della polizia ha disperso alcune decine di manifestanti che si stavano riunendo per una protesta, in occasione del primo maggio, al Cairo, nella centrale piazza Tahrir. La manifestazione era stata convocata da un comitato intersindacale per sollecitare aumenti salariali del 40 per cento, a contrastare la pesante svalutazione che ha colpito la lira egiziana, dopo la decisione del governo egiziano di liberalizzare il cambio del dollaro, del gennaio 2003. Alcuni manifestanti - secondo il rappresentante del «Centro per i diritti umani Hisham Mubarak» Adel Wassili - sono stati colpiti con manganelli ed un avvocato, Khaled Ali, è stato fermato ed interrogato. Successivamente è stato rilasciato. I manifestanti hanno anche scandito slogan in favore di palestinesi e iracheni, e contro gli Stati Uniti e Israele. La polizia ha infine circondato la sede del Centro Hisham Mubarak per impedire a chiunque di entrarvi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400