Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 16:43

Damasco, attacco terroristico. In fiamme sede Onu

Esplosioni nelle vicinanze del quartiere dove si trovano la rappresentanza delle Nazioni Unite e le ambasciate del Canada e dell'Iran, secondo i testimoni
BEIRUT - Diverse esplosioni sono state udite stasera in un quartiere che ospita ambasciate occidentali a Damasco. Lo hanno riferito abitanti della capitale siriana contattati per telefono dall'Afp. Le esplosioni sono avvenute intorno alle 20 (le 19 italiane) nelle vicinanze del quartiere dove si trovano la rappresentanza delle Nazioni Unite e le ambasciate del Canada e dell'Iran, secondo le fonti.
Sirene sono risuonate una mezzora più tardi, hanno precisato gli abitanti, secondo i quali il quartiere è stato sigillato dalle forze dell'ordine.

Le prime notizie giunte da Damasco sono frammentarie e contrastanti. Testimoni hanno riferito alla televisione al Arabiya di almeno 15 esplosioni seguite da uno scambio di artiglieria.
La tv israeliana ha raccontato di cinque esplosioni e di feriti; si sarebbe trattato di un attacco terroristico contro ambasciate straniere e tra gli obbiettivi vi sono le rappresentanze di Gran Bretagna, Canad e Arabia Saudita.

Fonti diplomatiche a Damasco hanno riferito che un «terrorista» è stato ucciso e un altro è stato ferito nell'attacco di stasera. Le stesse fonti hanno detto che tre automezzzi sono stati distrutti e che l'edificio Onu continua a bruciare.

Testimoni hanno riferito che un commando di sette uomini armati e mascherati ha attaccato stasera con un lanciarazzi Rpg un edificio che ospita uffici dell'Onu nel quartiere di Mazze a Damasco.
Secondo gli stessi testimoni il gruppo, arrivato a bordo di due autovetture, ha sparato a più riprese contro lo stabile che si è incendiato. Negli scontri è rimasto gravemente ferito anche un membro delle forze di sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione