Mercoledì 15 Agosto 2018 | 18:53

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

sfilate milanesi

L'uomo Armani è in doppiopetto
con otto bottoni e rever a lancia

Ma i pantaloni sono fluidi e in passerella è un trionfo di velluto

moda uomo Armani

Venera Elisa Fichera

MILANO - Nell’ultima giornata di sfilate milanesi dedicate alle collezioni maschili autunno/inverno 18-19 sfilano gli Uomini di Giorgio Armani. Uomini dal piglio fiero, vestono con cura attingendo a memorie e avventure per parlare dell’oggi. In un immaginario fatto di azione ed eleganza, le giacche doppiopetto a otto bottoni con i rever a lancia sottolineano vita e spalle, i pantaloni sono fluidi cargo o jogger mentre il velluto impera sulla passerella.

«La sua struttura capta la luce in maniera particolare. Il velluto ha una capacità magica di trasmettere emozioni e non a caso ha una storia che parte da Giulietta e Romeo. Per me è il tessuto principe», dichiara lo stilista che per la sera lo propone nei nuovi smoking con collo a scialle in raso o, viceversa, in satin con rever in velluto.

Tutti in aeroporto da Fendi per un viaggio che si snoda tra heritage e innovazione.

Codificare, decodificare e ricodificare; Silvia Vetturini Fendi, direttore creativo della Maison, questa volta, sceglie di collaborare con l’artista scozzese @HEY_REILLY che ha reinterpretato l’iconico logo della doppia F e i tessuti della collezione creando un collage digitale composto da trecce di lana e Principe di Galles, cieli notturni, banane cartoon e cavalli da corsa. L’intarsio e la gheronatura «viaggiano» su un terreno sporty glam mentre sul nastro trasportatore avanzano pacchi con nastro adesivo logato, valigie a righe Pequin e un porte-enfant in pelliccia.

Ci spostiamo nella New York underground degli anni Ottanta con la magnifica collezione Missoni ispirata all’artista Jean-Michel Basquiat, uno dei più importanti esponenti del graffitismo americano. Colori sobriamente vibranti si incontrano e danzano. Cadenze di verde elettrico e arancio scorrono tra i toni del bronzo, blu marino e cammello, mentre il rosso ocra e il ceruleo brillante pulsano attraverso le sfumature del nero, grigio ardesia e rosso kobe. Gli artisti di casa Missoni indossano capi lussuosi come un pullover reversibile in shearling con cerniere laterali e cuciture in maglia jacquard; un cappotto a doppiopetto realizzato in tessuto a maglia di cammello e cashmere a macro quadretti con fodera floreale in seta; un cappotto oversized di ispirazione militare in un tessuto patchwork di lana shetland pesante e un parka a cintura in un tessuto in maglia a macro quadretti, lunghe sciarpe artigianali e lavorate a mano all’uncinetto e berretti oversized in maglia pesante di cachemire.

Nella scenografia dell’allestimento Missoni si notano i tappeti dell’artista catanese Loredana Longo con le sue parole bruciate: «The ideals are the starting point for every revolution» («Gli ideali sono il punto di partenza di ogni rivoluzione»).

«Breaking the rules» è il tema della nuova collezione uomo di Dondup. Lo Studio creativo, che vede Ivan Tafuro come head menswear designer, ha raccontato il guardaroba con una matrice british che si prende gioco delle regole con garbo ed eleganza. Qui il capo «must» di stagione è il Montgomery in panno di cammello completamente sfoderato che si indossa sopra la felpa.

Da Fay, invece, Arthur Arbesser, direttore creativo del brand dallo scorso settembre, ispirandosi all’iconico giaccone 4 Ganci della maison, propone Ganci, un parka in nylon ripstop il cui aspetto tridimensionale viene messo in evidenza dall’effetto gommato lucido; l’interno come il cappuccio sono fissi, in tono a contrasto, trapuntati e imbottiti in ovatta tecnica.

I preziosi cappotti in pura vigogna, infine, sono i protagonisti della collezione uomo del Lanificio Colombo. Questa fibra, la più rara e preziosa al mondo, era in passato riservata solo a re e imperatori.

venisafichera@gmail.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS