Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 10:55

mostra

A Milano il mondo
visionario e poetico
di Antonio Marras

Antonio Marras

MILANO - Dal 21 ottobre 2016 al 21 gennaio 2017 la Curva della Triennale di Milano sarà “inondata” da installazioni, edite ed inedite, per raccontare il mondo visionario e poetico dello stilista sardo Antonio Marras mediante la mostra “Nulla Dies Sine Linea”. Segni emozionali e intellettuali che hanno segnato la vita dello stilista si rincorrono nell’esposizione curata da Francesca Alfano Miglietti che dichiara: “Per Marras tutto diventa materiale artistico: la sua storia personale, la sua isola, i suoi cani, gli orizzonti, il mare, la storia, gli stracci, i rapporti, le relazioni. Tutti gli ambiti che ha avvicinato, o da cui è avvicinato, divengono materiali da usare al pari del collage, della fotografia, dell’objet trouvé, della pittura, della scultura, dell’installazione… materiali con cui ha un rapporto fisico, uno scontro corpo a corpo, con cui conduce quello scontro capace di far nascere un incontro. Un incontro unico e personale. (...) tutto il suo lavoro ha a che fare con la luce… nonostante le ombre e le penombre… una qualità di luce capace di intrecciare una sterminata curiosità intellettuale e una rara potenza creativa”. 

Memorie di viaggi, mappe, voci, pensieri mondi colmano “stanze”, installazioni con finestre, porte, pertugi, abitate da vecchi abiti (nessuno disegnato da lui) accanto ai racconti degli incontri con le artiste Carol Rama e Maria Lai, due figure che hanno fortemente incoraggiato Marras a esporre le sue opere tenute segrete. [Venera Elisa Fichera]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione