Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 12:01

sport e lusso

Nike e Tisci
insieme per Rio

Riccardo Tisci, il 41enne stilista tarantino che disegna Givenchy, ha firmato una collezione di scarpe e tute sportive che approderanno nei negozi la prossima estate

riccardo tisci per nike

NEW YORK - Nike, il gigante dello sport, si allea con un gigante della moda: Riccardo Tisci, il 41enne stilista tarantino che disegna Givenchy, ha firmato una collezione di scarpe e tute sportive che approderanno nei negozi la prossima estate in coincidenza con i Giochi di Rio.
«La mia avvocatessa ha 55 anni, è una donna super-chic e ai piedi indossa Nike», ha detto il direttore creativo di una delle più esclusive maison parigine per spiegare al Financial Times le realtà della moda di oggi. Della sua collaborazione con Nike, dovuta anche al suo amore per tutto quello che è americano, Tisci ha detto, in un’intervista al quotidiano finanziario, che lo ha «fatto sentire più completo».

La collezione NikeLab x R.T.: Training Redefined, nei negozi tra luglio e agosto a prezzi tra 44 e 230 euro, abbina la visione stilistica di Tisci con la competenza dei materiali e del movimento di Nike. «E' il sogno di ogni designer di entrare in ogni casa», ha detto a Vogue lo stilista tarantino. Tisci, che in questa vena populista l’anno scorso ha presentato la sua collezione autunno-inverno su un molo di Manhattan aperto ai residenti del quartiere, ha creato pezzi per uomo e per donna per metà in bianco e nero e l’altra metà in stampati caleidoscopio dai colori vibranti ispirati dai fiori dell’Oregon, dove Nike ha il quartier generale, ma anche a Taranto e Rio del Janeiro, la sede dei Giochi.

La joint venture di Tisci col mondo dello sport emula quella di altri big della moda come Alexander Wang che con H&M ha disegnato un linea di sportswear «per tutti» e ancor di più Stella McCartney con Adidas. «Ho scoperto molto», ha spiegato l'italiano all’FT: «Molti dei pezzi, ad esempio, non sono cuciti ma fusi o incollati. Ogni grammo, ogni peso extra che elimini in un capo consente a chi lo indossa una miglior performance».
Tisci non è alla sua prima collaborazione con Nike. Ha già lavorato con il gigante dello sportswear per speciali edizioni delle scarpe Dunk e Air Force 1, in entrambi i casi adattando un design esistente. «Questa è la prima volta che tutto è ex novo e sono forme Riccardo Tisci», ha detto all’FT: «L'obiettivo è di introdurre un nuovo volume, un nuovo concetto nell’industria dello sport pur rispettando la funzionalità e la performance di Nike». (di Alessandra Baldini, ANSA) 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione