Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 01:53

le iniziative

Natività tra i Sassi
per presepe e mercatini
queste sono ore decisive

Natività tra i Sassiper presepe e mercatiniqueste sono ore decisive

di DONATO MASTRANGELO

MATERA - I prossimi giorni saranno decisivi per definire gli eventi legati alle festività di Natale promossi dall’Amministrazione comunale di concerto con gli operatori economici e le associazioni culturali. A poco più di un mese dalla ricorrenza che celebra la Natività del Signore occorrerà scandire senza tentennamenti la tabella di marcia. Il rischio, al contrario, è che potrebbero esserci delle ripercussioni per l’immagine della Capitale Europea della Cultura 2019 ma anche in soldoni per tutte la attività che ruotano attorno alla macchina organizzativa delle manifestazioni natalizie, su tutte quelle del comparto alberghiero e della ristorazione.

Forse già nelle prossime ore con una delibera di giunta, sarà ufficializzato il soggetto proponente al quale il Comune ha affidato la realizzazione del Presepe Vivente nei Sassi. Il Comune, a tal proposito, ha esaminato le candidature pervenute attribuendo una scala di punteggio e avvalendosi nelle valutazioni anche di una commissione composta da cinque persone. L’assessore al Turismo Adriana Poli Bortone da questa mattina definirà con gli uffici competenti gli ultimi aspetti che attengono la definizione del Presepe Vivente ma anche delle altre iniziative come i mercatini di Natale. «Gli uffici - afferma Poli Bortone - hanno esaminato tantissime proposte anche per quanto riguarda l’avviso pubblico dell’Amministrazione comunale dello scorso 19 settembre ed approvato con delibera di giunta».

Dunque, in attesa di conoscere chi dovrà organizzare il presepe vivente del Comune, si anima il dibattito tra gli addetti ai lavori che non nascondono tuttavia qualche preoccupazione per il tempo limitato sul piano organizzativo.

«Sotto molti punti di vista - afferma il presidente di Confesercenti Francesco Lisurici - siamo già in netto ritardo. Riceviamo pressi da molti tour operator che scalpitano per poter vendere i pacchetti natalizi. Numerosi esercenti, inoltre, ci chiedono lumi sul programma degli eventi del Natale perché una eventuale implementazione dell’organizzazione aziendale, anche con assunzioni a tempo determinato, è legata proprio ai contenuti e al numero delle manifestazioni. L’altro aspetto di rilievo - prosegue Lisurici - attiene quello che i tanti visitatori che verranno a Matera si aspettano dalla città che è sotto i riflettori del mondo per la sua designazione continentale del 2019. Il dato confortante, stando ai riscontri degli albergatori, è che il novanta per cento delle strutture è già pieno in previsione del ponte dell’Immacolata».

Cna, intanto, ha presentato una sua proposta che riguarda l’allestimento dei mercatini di Natale tra via Ridola e piazza San Francesco. «L’intento - afferma il presidente Leo Montemurro - è quello di dare spazio alle attività dell’artigianato artistico e del settore agroalimentare del territorio lucano e della Murgia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione