Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 22:23

Pomarico

Depuratori mal funzionanti
Adiconsum sollecita interventi

MICHELE SELVAGGI

POMARICO - Adiconsum sempre in primo piano a difendere i problemi dei cittadini pomaricani. Il suo segretario cittadino Vito Pantone ci ha informato di una vicenda che riguarda il depuratore delle acque, evidentemente mal funzionante cha ha determinato emissione di miasmi, che avevano indotto i cittadini della zona degli impianti, di lamentarsi e ricorrere alla sezione cittadina dell’Adiconsum per denunciare il disservizio. L’associazione era subito intervenuta chiedendo informazioni all’Acquedotto Lucano circa il mal funzionamento di ben tre impianti di depurazione ubicati nella località Salsa, San Pietro e Gisso dell’agro pomaricano.

Nei giorni scorsi il riscontro dell’ente idrico regionale, che ha informato il segretario cittadino Pantone che i problemi rilevati sugli impianti San Pietro e Gisso, sarebberio stati probabilmente determinati da guasti alle apparecchiature delle vasche di ossidazione, per cui sarebbero già in atto lavori per migliorare la efficienza del sistema di areazione degli impianti con la sostituzione di alcune apparecchiature ormai vecchie e mal funzionanti, con altre nuove ed efficienti. Diverso il discorso per il depuratore in località Salsa, in zona franosa, che aveva indotto già dallo scorso febbraio di escludere dal funzionamento alcune unità di trattamento dal normale processo, anche se viene assicurata la iniziale grigliatura del prodotto refluo, il trattamento primario e la disinfezione del liquame, con l’impegno ad escludere tutto l’impianto attraverso il sollevamento reflui da immettere in altro depuratore.

“E’ importante a questo punto – spiega Pantone – che l’Acquedotto si è impegnato, attraverso approvazione regionale, a decurtare agli utenti danneggiati, a partire dal febbraio 2017, della quota attinente il servizio di depurazione. Per questo, abbiano invitato i cittadini ad effettuare controllo delle fatture sull’avvenuto storno del costo depurativo e del relativo rimborso, chiedendo agli altri cittadini di informare l’Adiconsum in caso di ritorno dei miasmi. E’ chiaro che la nostra associazione rimarrà sempre vigile sui questo grave problema che interessa la popolazione pomaricana”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione