Cerca

I controlli

Basento, piombo e nichel oltre
i limiti. «Dato da monitorare»

Il Comune di Pisticci sui risultati dei rilevamenti che evidenziano la presenza superiore di metalli. «Non comporta problemi alla salute»

Basento,  piombo e nichel oltrei limiti. «Dato da monitorare»

PIERO MIOLLA

Pisticci - C’è piombo e nichel oltre i limiti di legge nel Basento e nel Cavone, mentre nella prima asta fluviale è il cromo a far registrare un valore prossimo alla soglia consentita. Lo ha comunicato l’Amministrazione comunale di Pisticci che ha reso noti i risultati delle analisi delle acque superficiali dei due fiumi Basento, effettuate il 24 maggio scorso.

«Lo scopo delle analisi da noi commissionate, esclusivamente di tipo chimico – ha spiegato l’assessore comunale all’Ambiente, Salvatore de Angelis - è quello di intraprendere uno studio che ci possa portare a capire quale è lo stato reale della qualità dei nostri fiumi. Ci proponiamo di eseguire analisi bimestrali in un anno solare: il valore medio di concentrazione riscontrato alla fine del monitoraggio annuo, confrontato con il valore di soglia, indicherà lo stato chimico delle acque superficiali. Fatta questa doverosa premessa, ricordo che sono stati controllati i parametri di: metalli e specie metalliche, Idrocarburi Policiclici Aromatici (Ipa), Clorofenoli, Composti Voc, Fitofarmaci. Per il fiume Cavone, ove il prelievo è stato fatto in prossimità della foce, le analisi evidenziano assenza di criticità relativamente a Ipa, Clorofenoli, Composti Voc, Fitofarmaci, per i quali si sono registrati valori più bassi che lo strumento è in grado di rilevare.

Relativamente invece ai metalli - prosegue la nota - si evidenzia presenza di nichel e soprattutto di piombo, che presenta un valore superiore al limite espresso come Valore Medio Annuo: il valore rilevato è di 23,3 microgrammi/litro, a fronte del valore limite medio annuo 7,2 microgrammi/litro). Tale parametro, è considerato tra le sostanze prioritarie da controllare e non è annoverato tra quelle pericolose prioritarie. Sebbene ciò non comporti problemi alla salute, riteniamo utile monitorare il tutto attraverso il controllo bimestrale e capire se ci sono cause legate ad attività antropiche. Relativamente al Basento sono state eseguite due analisi, a monte e valle dello scarico industriale di Tecnoparco. Anche in questo caso per Ipa, Clorofenoli, Composti Voc e Fitofarmaci si sono registrati valori più bassi che lo strumento è in grado di rilevare. Il cromo, nel punto di prelievo a valle di Tecnoparco, registra un valore prossimo al limite di legge. piombo e nichel, a monte di Tecnoparco, fanno registrare valori fuori limite e a valle segnalano riduzioni sensibili, indice probabilmente di un effetto di diluizione a valle dello scarico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400