Cerca

Domenica 22 Aprile 2018 | 05:09

Da novembre

«CallMat» assumerà
altri 70 lavoratori

Matera, segnale rassicurante di Youtility dopo la separazione del socio Abramo Customer care

«CallMat» assumeràaltri 70 lavoratori

Il call center «CallMat», che ha sede nella zona Paip, dovrebbe assumere altri 70 addetti ad iniziare da novembre. Il reclutamento riguarderà persone sino a 29 anni. Tutto questo nell’immediato, ma pare che altre unità potranno essere impiegate per possibili nuove commesse, oltre a quella Telecom per cui «CallMat» sta già operando da alcuni mesi, passata a Youtility, gruppo romano, che di recente ha acquisito tutte le quote aziendali dopo l’uscita di scena di «Abramo», l’altro socio.
Così, mentre in altre regioni tiene banco la crisi generale dei call center - in particolare la vicenda Almaviva con il rischio licenziamenti per migliaia di occupati - a Matera la società «Youtility» continua a rassicurare sul presente e il futuro della nuova realtà imprenditoriale avviata in Via dei Mestieri. E questo anche dopo il confronto di qualche settimana fa tra la stessa azienda e i sindacati in cui si è fatto il quadro della situazione all’indomani dell’uscita di scena del socio calabrese Abramo Customer Care. In quell’occasione, l’amministratore delegato di Youtility, Fernando Giustini, chiarì che gli impegni verso Telecom e il ministero dello Sviluppo economico (nella cui sede, ad aprile, fu firmato l’accordo per l’affidamento della commessa Telecom e di una parte dei dipendenti di Datacontact) restano un punto di riferimento assoluto.
Proprio Giustini, davanti ai rappresentanti sindacali, ricordò «tutta la disponibilità mostrata nel momento difficile in cui c’è stato il trasferimento della commessa Telecom e il riconoscimento delle posizioni contrattuali ai lavoratori».
L’amministratore delegato fece capire, inoltre, che il divorzio da «Abramo» è legato solo a motivi organizzativi, nell’ottica di una migliore gestione delle attività di entrambi i gruppi nel mercato. Prima dell’incontro a Matera con i sindacati, «Youtility» chiarì alla Regione Basilicata il nuovo passo, motivazioni fatte presente anche al ministero dello Sviluppo economico.
I sindacalisti, tuttavia, nel confronto a Matera, chiesero all’amministratore delegato di Youtility come mai gli assunti siano solo 259 e non 390 come stabilisce l’accordo siglato a Roma in sede ministeriale a marzo scorso. E la risposta fu che «ci potranno essere le condizioni per impiegare altro personale».
Raggiungere la quota indicata nell’accordo ministeriale, cioè 390 addetti, sarebbe, naturalmente, la soluzione più giusta.
Per il momento, e speriamo a lungo, la realtà dei call center di Matera sembra un pianeta a parte rispetto a quanto sta accadendo a livello nazionale. Nei giorni scorsi i sindacati si sono pronunciati negativamente sulle proposte aziendali ai dipendenti siciliani del call center Almaviva, lavoratori che potrebbero essere trasferiti in altre sedi. Il ministero dello Sviluppo economico si sta ora confrontando con un’azienda pugliese, che si è aggiudicato un appalto dell’Enel, per cercare di salvare il futuro degli operatori che hanno gestito l'assistenza clienti. E il governo nazionale, intanto, ha previsto 30 milioni di euro per gli ammortizzatori sociali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Pistola rubata due anni faarrestati 4 baresi nel Materano

Pistola rubata due anni fa
arrestati 4 baresi nel Materano

 
Acqua a rischio, stop forniturea Metaponto e Montescaglioso

Acqua a rischio, stop forniture
a Metaponto e Montescaglioso

 
Minaccia l'ex con una pistola arrestato un 38enne

Minaccia l'ex con una pistola
arrestato un 38enne

 
Scommesse nel circolo ricreativo sequestrati due computer

Scommesse nel circolo
sequestrati due computer

 
Policoro, chiesta autopsiaper l'agricoltore morto

Policoro, chiesta autopsia
per l'agricoltore morto

 
Soldi per far entrare pacchi  nel carcere di Matera arrestati 2 agenti penitenziari

Soldi per pacchi ai detenuti 
arrestati 2 agenti penitenziari

 
Maltratta la convivente arrestato un 43enne

Maltratta la convivente
arrestato un 43enne

 
Attentato a Scanzano in fiamme l’Asso Fruit

Attentato a Scanzano
in fiamme l’Asso Fruit

 

MEDIAGALLERY

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Cerca sistemare antenna e cade, morto

Cerca sistemare antenna e cade, morto

 
Mondo TV
Tutti i record di Elisabetta II

Tutti i record di Elisabetta II

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
Brembo: -6% emissioni inquinanti nel 2017

Brembo: -6% emissioni inquinanti nel 2017

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

 
Calcio TV
Serie A: oggi tre anticipi, apre Spal-Roma

Serie A: oggi tre anticipi, apre Spal-Roma

 
Spettacolo TV
Simply the Best? Per Tina Turner e' si'

Simply the Best? Per Tina Turner e' si'

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin