Cerca

Il caso

Bernalda, scuola chiusa per topi: terza volta in un mese

Bernalda, scuola chiusa per topi: terza volta in un mese

BERNALDA - Topi a scuola. Una costante nelle ultime settimane. Neppure il tempo di riaprire i battenti, che il plesso della primaria “Aldo Moro”, in via Piersanti Mattarella, ha dovuto richiuderli per la presenza di roditori. Il sindaco Domenico Tataranno, con un’altra ordinanza urgente, la numero 37 del 21 ottobre, ha disposto la chiusura dei locali per le giornate di ieri e fino a lunedì 24 ottobre. Al fine di consentire gli interventi di derattizzazione dei luoghi. L’immobile della scuola primaria, era stato interdetto alle lezioni per due giorni già durante la scorsa settimana. Esattamente martedì 18 e mercoledì 19 ottobre. Riprese regolarmente le lezioni il 20, la dirigente scolastica, Grazia Marciuliano, e alcuni docenti si sono accorti, però, che in alcuni vani dell’istituto gironzolavano ancora i fastidiosi e pericolosi roditori. I tecnici comunali hanno perciò organizzato la solita ricognizione, che ha convinto il primo cittadino bernaldese a richiudere la scuola. Effettuate le opere di derattizzazione, il sindaco e la dirigente scolastica hanno fatto sapere che si tornerà alla normalità solo nella giornata di martedì 25 ottobre. «In poco più di un mese – rilevano dalla Casa municipale – la sede delle elementari di via Mattarella è stata bonificata per ben tre volte». Nonostante questo, però, i ratti non sembrano proprio voler abbandonare la scuola. L’immobile dell’“Aldo Moro”, inoltre, è il terzo delle strutture scolastiche cittadine interessate dalla derattizzazione. In precedenza era toccato alle Materne di via Anacreonte e poi alla sede centrale delle elementari di via Marconi, interessata da lavori di ristrutturazione, vedersela con la presenza di topi. Una situazione che sta assumendo toni farseschi, mentre sulla rete si sprecano le lamentele e i disagi di personale scolastico e famiglie, sempre più preoccupate della deficitaria situazione igienica causata dai ratti. Intanto, proseguono gli avvistamenti anche nelle vie centrali dell’abitato. Se fosse un fumetto Disney, Bernalda sarebbe ribattezzata la nuova Topolinia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400