Cerca

rafforzare i trasporti

«Adesso più corse della navetta
che collega ad aeroporto di Bari»

Tempi di attesa in arrivo e partenza massimo di 30 minuti

«Adesso più corse della navetta  che collega all'aeroporto di Bari»

MATERA - La delusione e la rabbia di essere arrivato cinque minuti dopo. L’hanno vissuta chissà quanti materani. Avevano studiato bene gli orari di partenza e di arrivo, ma se l’aereo ritarda di un’ora e anche di due rispetto all’orario previsto di arrivo, allora, è una tragedia. Saltano tutte le coincidenze e bisogna iniziare a ingegnarsi con soluzioni alternative in un affannoso slalom per tornare a casa, in un modo o in un altro. Preventivando, questa volta, che sicuramente l’impresa avrà una durata di tempo maggiore di quella impiegata per arrivare da Roma a Bari, per esempio.

Del problema, che c’è’, ultimamente se ne è occupato anche il consigliere regionale Gianni Perrino, del M5S. «L’importanza del collegamento tra la città di Matera e l’Aeroporto di Bari è, da molti anni, nota a tutti, sia nell’ottica di sostenere lo sviluppo dell’economia turistica lucana, ma anche per coloro che si spostano per ragioni professionali, di lavoro, di studio o di altra natura», scrive in una nota. «Detta importanza è ulteriormente accresciuta dall’evidente gap nella mobilità ferroviaria che penalizza, in particolar modo, la Città dei Sassi. Considerato che: - attualmente il servizio di trasporto terrestre che collega l’Aeroporto di Bari alla Città di Matera consta di 5 corse giornaliere di andata (con partenza alle 4,55, 10,45, 13,00, 17.10 e 20,35) e altrettante corse giornaliere di ritorno (con partenza da Bari Palese alle 9,15, 14.40,15.45, 19,15 e 00,30); - con tutta evidenza, gli orari della navetta che collega l'aeroporto di Bari Palese a Matera non sono fissati in relazione agli orari di arrivo e partenza dei voli, per di più di linea (Alitalia); in tal modo, molti viaggiatori in arrivo e in partenza sono costretti a sopportare sfibranti ed estenuanti attese (di anche più di due ore) per riuscire a prendere la navetta che li condurrà a Matera o all’Aeroporto di Bari».

Rileggendo quanto detto, molto ben noto ai viaggiatori materani, Perrino ha chiesto al presidente della Giunta regionale, Marcello Pittella, «di impegnarsi con propri atti e provvedimenti, ed anche d’intesa con la Società Aeroporti di Puglia S.p.A., il Comune di Matera e altri enti interessati, ad aumentare il numero delle corse della navetta, che effettua il servizio di trasporto terrestre che collega l’Aeroporto di Bari alla Città di Matera, in modo da contenere i tempi di attesa dei viaggiatori in arrivo e in partenza ad un massimo di 30 minuti».

C’è da dire, per chiudere, che se si ha la sventura di perdere l’ultima navetta, il costo di un mezzo alternativo è di quelli salati. Ma, pensate agli studenti universitari, quanti se lo possono permettere?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400