Cerca

In primavera

La «marcia dell'amore»
in 31 borghi lucani

L'iniziativa - organizzata per Matera 2019 - partirà il 1 ottobre e culminerà il 20 e 21 marzo a Scanzano e Lauria

La «marcia dell'amore»in 31 borghi lucani

«Una grande Marcia d’amore per la Cultura, una «carovana emozionale» capace di arrivare al cuore di ogni cittadino lucano, nella riscoperta del nostro patrimonio e di un modello di sviluppo etico-sostenibile». Così Tomangelo Cappelli, dell’Ufficio Turismo e Cultura di Regione Basilicata, a Lauria (Potenza), nell’incontro di avvio del progetto, ha illustrato l’iniziativa che si terrà i prossimi 20 e 21 marzo, a Scanzano Jonico e a Lauria, e «che si propone di attivare, con la nuova programmazione 2014/2020, un modello di sviluppo etico-sostenibile improntato sui programmi regionali «VVV: Vivi una Vita che Vale» e «VCV: Viaggio al Cuore della Vita».
«L'obiettivo principale dell’iniziativa - ha spiegato Cappelli - è quello di intercettare i flussi turistici previsti per il 2019 con la promozione di itinerari emozionali attraverso pacchetti specifici incentrati sulla rete dei 131 borghi lucani coinvolgendo tutti gli operatori di settore per utilizzare le potenzialità ricettive regionali e dare nuovo impulso all’occupazione nei settori della cultura, arte creatività, spettacolo, enogastronomia, artigianato».
In un comunicato è inoltre specificato che «la Marcia partirà il 1 ottobre, esattamente 131 giorni prima delle manifestazioni conclusive a Scanzano e Lauria, quando giorno dopo giorno ogni Comune si passerà il testimone del messaggio dell’evento coinvolgendo le scuole e il borgo attraverso appositi laboratori emozionali. Una lunga catena di esperienze ed emozioni, fino ad arrivare così alla due giorni clou della Marcia vera e propria, che si terrà il 20 e 21 marzo nelle due città capofila».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400