Cerca

Matera, il cardinale Parolin
riapre al culto la Cattedrale

Centinaia di fedeli hanno partecipato alla Celebrazione Eucaristica, presieduta dal Segretario di Stato Vaticano per la riapertura al culto del tempio

cattedrale di Matera

Foto Genovese

MATERA - Centinaia di fedeli all’interno e nella piazza antistante la Cattedrale di Matera - costruita nel 13/o secolo in stile romanico pugliese - hanno partecipato alla Celebrazione Eucaristica, presieduta dal Cardinale Piero Parolin, Segretario di Stato Vaticano, per la riapertura al culto del tempio, a conclusione di lavori di ristrutturazione durati 13 anni.

Al rito - molto lungo, con significativi gesti e canti classici - hanno assistito anche il Viceministro dell’Interno, Filippo Bubbico (Pd) e il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella (Pd). Il corteo guidato da Parolin, prima di giungere nella Cattedrale - che domina dall’alto lo scenario degli antichi rioni «Sassi» di Matera - ha percorso le strade del centro storico della città a partire dalla concattedrale di San Francesco.

Il Cardinale ha salutato molte persone e sono stati tanti coloro che gli hanno chiesto di tornare a Matera con Papa Francesco. Prima della Celebrazione, monsignor Salvatore Ligorio, fino a pochi mesi fa arcivescovo di Matera, ha salutato il Segretario di Stato Vaticano, indicando ai fedeli il significato della sua visita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400