Cerca

Agricoltura, Basilicata finanzierà progetti per riuso rifiuti organici

Agricoltura, Basilicata finanzierà progetti per riuso rifiuti organici
La Regione Basilicata attiverà iniziative di informazione, formazione e di sostegno alle aziende agricole nei settori dell’innovazione e della competitività, nelle filiera della sostenibilità ambientale, a valere sulle misure 2 e 6 del Piano di sviluppo regionale per un importo complessivo di 76,7 milioni di euro. Lo ha annunciato oggi, a Matera, l’assessore regionale all’agricoltura, Luca Braia, in occasione dell’incontro promosso dall’Alsia sul tema “Rifiuti organici come risorsa in Basilicata”.
“La trattazione delle problematiche – ha detto Braia – e l'attivazione di misure che favoriranno l’attuazione di interventi e progettualità nel settore primario e ambientale rappresentano il cuore di un programma, destinato a portare valore aggiunto all’economia delle aziende agricole. Un contributo sul piano dell’informazione lo sta dando e lo darà per l’Alsia. L’auspicio, inoltre, è che anche in Basilicata possano nascere realtà nel settore della ricerca e dell’impiantistica e che possano ulteriormente supportare le attività legate alla trattazione come 'risorsà dei rifiuti organici”.
I tecnici dell’Alsia hanno illustrato le attività che l'Agenzia di innovazione in agricoltura ha portato avanti nel trasferimento delle conoscenze per la gestione in situt di scarti e rifiuti organici aziendali, sia vegetali che animali, a vantaggio della dotazione organica e della fertilità dei suoli. Tra questi figurano i progetti Life+CarbONFarm e Ditria. Tra gli interventi legati alle esperienze sul campo, nell’ambito della tavola rotonda sul “compostaggio nella strategia di gestione dei rifiuti” va segnalato quello di Rossano Ercolini, presidente dell’associazione Zero Waste Europe, per la diffusione della strategia Rifiuti zero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400