Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 15:48

Nencini: «Matera capitale della cultura una sfida italiana»

Nencini: «Matera capitale della cultura una sfida italiana»
POTENZA – "Matera capitale della cultura nel 2019 è una sfida straordinaria che impegna tutta l’Italia. Non possiamo permetterci di non coglierla appieno". Lo ha detto - secondo quanto reso noto dal Ministero – il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, il quale ha incontrato l’assessore lucano alle Infrastrutture, Aldo Berlinguer, il vicesindaco e l’assessore del Comune di Matera, Gianni Schiuma e Delicio Valeriano, i tecnici del Mit, di Rete Ferroviaria Italiana e di Anas.

Al centro dell’incontro, "il dossier – è spiegato nel comunicato – sul potenziamento delle infrastrutture e dei collegamenti viari e ferroviari con la Basilicata, per esaminare soluzioni possibili al fine di garantire l’accessibilità alla città di Matera. Durante il tavolo tecnico è stato stimato il costo di 1 mld e 300 mln circa da destinare alle infrastrutture lucane nei prossimi tre anni. Queste le priorità evidenziate: dotare la tratta Taranto-Roma di un pendolino in grado di collegare Ferrandina e Potenza con Roma rispettivamente in 4 e 3 ore, intervento questo che richiederebbe uno sforzo di adeguamento dell’infrastruttura ferroviaria di 30 milioni di euro circa. Interventi per 8,5 mln di euro da destinare all’aeroporto Pisticci oltre agli altri interventi viari: Pisticci-Ferrandina-Matera-Gioia del Colle, itinerario basentano, Potenza-Melfi, Bradanica. Tra quelli ferroviari, invece, si è avanzata l’ipotesi di effettuare una rettifica di tracciato sulla Potenza-Foggia, per consentire una fermata nella zona industriale di Melfi e il potenziamento della Ferrandina-Matera, oltre al completamento delle infrastrutture delle Fal".

Nencini ha poi evidenziato che "una delle priorità del Governo è quella di abbattere il gap infrastrutturale del Mezzogiorno con il resto d’Italia. Bisogna trasformare Matera in una città che sia attrattiva di risorse, turismo e che garantisca nuove opportunità occupazionali. Lavoreremo in questa direzione e verificheremo con attenzione le richieste che ci perverranno dal Comune di Matera e dalla Regione".

Per Berlinguer, si è trattato di un "incontro proficuo, quello col viceministro Nencini, che dimostra di avere grande attenzione ai problemi infrastrutturali del Mezzogiorno. Ora si tratta di dare risposte concrete a questi problemi che attendono da troppo tempo. Da domani, dobbiamo chiedere tutti uniti, con grande fermezza, il pendolino Taranto-Roma, che consenta finalmente ai passeggeri di quattro regioni del centro sud di potersi muovere degnamente".
Il Ministero ha inoltre reso noto che "il tavolo tecnico sarà riconvocato a breve" e che "nel frattempo, i tecnici del Mit, di Anas e RFI effettueranno approfondimenti tecnici sulle opere oggetto di discussione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione