Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 05:56

Incantevole Sharon Stone «illumina» gli antichi Sassi

Incantevole Sharon Stone «illumina» gli antichi Sassi
di Carmela Cosentino

MATERA - Elegante, raffinata, dallo stile sobrio, impreziosito solo da un piccolo tocco di luce, il rosso delle ballerine che risaltavano sui colori scuri degli abiti e sul cappello in doppia nuance, bianco e nero indossato con disinvoltura sopra i cortissimi capelli biondi.

Attesa nel primo pomeriggio, Sharon Stone, è arrivata a Matera, in piazza Duomo, con due ore di ritardo rispetto alle previsioni della vigilia. Pochi i curiosi ad attenderla, in un clima disteso e rilassato, dovuto all’attenzione prestata dall’organizzazione alla prudente diffusione delle informazioni. Così, come da copione, l’attrice, lasciato alle spalle l’aeroporto di Bari, ha raggiunto la città dei Sassi, nella prima delle tre automobili scure che si sono fermate davanti a Palazzo Gattini. Giù dall’auto ha salutato tutti. «Sharon are you happy to be here?», - (Sharon sei felice di essere qui?,ndr.) e lei, prontamente «Yes, I am very happy to be here», - (Sì, sono molto contenta di essere qui). Ma non è stata l’unica concessione. L’attrice si è soffermata volentieri per farsi fotografare e si è concessa alle richieste di sorrisi e pose per immagini che sicuramente faranno parte a lungo di preziosi archivi personali.

Protetta da una guardia del corpo e da alcuni militari dell’Arma, ha fatto poi il suo ingresso nel Luxury Hotel dell’imprenditore lucano Nicola Benedetto, che le ha riservato la stanza 304, suite con vista sui Sassi. L’attrice non ha espresso richieste particolari, disponibilità accompagnata da alcuni omaggi: un cestino di confetture e conserve prodotte a Sarconi offerte da Benedetto, da un dipinto di Domenico Dell’Osso donato dal sindaco Raffaello De Ruggieri e da un “sasso” realizzato dalle due artiste Elisa e Anna.

Ieri sera l’attrice americana è stata l’ospite d’onore della cena di beneficenza organizzata dal premio Nobel Betty Williams, presidente della Fondazione Città della Pace per i Bambini Basilicata, a cui hanno partecipato oltre al sindaco e al presidente della Regione, Marcello Pittella, altri 36 ospiti anche stranieri che hanno pagato una quota minima di di 5 mila euro. Alcuni invitati non sono riusciti a raggiungere la città dei Sassi, ma hanno comunque contribuito alla raccolta fondi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione