Cerca

Pisticci, lungo la costa fanghi neri e puzzolenti

Pisticci, lungo la costa fanghi neri e puzzolenti
di PIERO MIOLLA

PISTICCI - Sostanze di colore nero che emanano un intenso odore di idrocarburi. Sono state rinvenute da alcuni cittadini nella parte più meridionale della costa pisticcese, quella che è prossima alla foce del fiume Cavone e che confina con il territorio di Scanzano Jonico. Lo si apprende dal quotidiano online “Basilicata24” che ha pubblicato un articolo a firma del giornalista freelance Andrea Spartaco, nel quale si parla di fanghi neri con un odore intenso di idrocarburi. Questa, almeno, la descrizione che sarebbe stata fatta da chi li ha ritrovati, che ha anche precisato come sulla battigia, a circa cinquanta metri dal Cavone, basterebbe fare leggermente pressione con i piedi per vedere affiorare la loro impronta nera.

Scavando, ci si renderebbe conto che da sotto la battigia vengono fuori questi fanghi neri non meglio identificati. In acqua, poi, si sarebbe creata una sorta di scogliera fangosa e nera che scorre per decine di metri. E ancora, scavando sulle dune poco oltre la battigia, sarebbero venute alla luce strisce nere sedimentate nel tempo. A pochissimo dalla nuova stagione estiva, dunque, quella che è una delle 100 spiagge italiane consigliate dai pediatri italiani presenta questo spettacolo, anche se nella parte più meridionale?

La domanda è d’uopo, anche perché ne precederebbe tante altre, ad iniziare dalla fonte di questi fanghi neri. Da dove arrivano? Li porta con sé il fiume? Spartaco dà una sua riposta: «A seicento metri dalla foce, scavando ai bordi del fiume, la situazione è uguale. A un chilometro e mezzo, stessa situazione, basta scavare un po’ ed ecco affiorare quella roba nera e puzzolente, in alcuni punti con venature rosso amaranto, esattamente come ci era capitato di documentare lungo il corso del Basento tempo addietro».
Domande ed interrogativi inquietanti. Il tutto, come detto, a pochissimo dal via alla stagione estiva che dovrebbe essere un’occasione per mettere in vetrine le proprie bellezze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400