Cerca

Pisticci, incendiata l'auto della moglie del sindaco «Non mi faccio intimidire»

Pisticci, incendiata l'auto della moglie del sindaco «Non mi faccio intimidire»
PISTICCI (Matera) - Misterioso attentato incendiario l'altra notte al sidnaco di Pisticci, Vito Di Trani. Ignoti hanno dato fuoco all'auto della moglie, una Micra, che era parcheggiata all'interno del garage della sua abitazione. Sull'episodio sono in corso indagini da parte dei Carabinieri con cui il primo cittadino è stato tutta la notte per risalire a un movente dell'attentato. Attestazioni di solidarietà da ogni forza politica comunale è giunta al sindaco del comune del Materano.

«Se qualcuno ha qualcosa da dirmi sono qui, ma lasci perdere la mia famiglia. In ogni caso, se pensa di intimidirmi con tali gesti si sbaglia di grosso» è stato il commento di Di Trani. In base ai primi accertamenti non vi sarebbero particolari episodi che farebbero pensare a un movente legato all'attività politica, anche se è prematura azzardare ogni ipotesi.

L'unica certezza è che l'incendio all'auto della moglie del sindaco di Pisticci segue l'episodio che ha riguardato il sindaco di Scanzano al quale è stata recapitata una testa di agnello, simbolo classico del gergo malavitoso. Fatti che suscitano allarme da parte dei sindaci della Basilicata che chiedono maggiore sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400