Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 04:06

Matera, minaccia con un fucile familiari della «ex»

MATERA – Con le accuse di minaccia aggravata e porto illegale d’arma (un fucile a canne mozzate calibro 12), un uomo – Giovanni Rondinone, di 40 anni, con precedenti penali - è stato arrestato a Matera dalla Polizia dopo una violenta lite con il fratello della sua ex convivente, avvenuta ieri sera nei pressi di via Nazionale.
Matera, minaccia con un fucile familiari della «ex»
MATERA – Con le accuse di minaccia aggravata e porto illegale d’arma (un fucile a canne mozzate calibro 12), un uomo – Giovanni Rondinone, di 40 anni, con precedenti penali - è stato arrestato a Matera dalla Polizia dopo una violenta lite con il fratello della sua ex convivente, avvenuta ieri sera nei pressi di via Nazionale.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, in precedenza Rondinone aveva avuto un colloquio con il padre dell’ex convivente: all’arrivo del fratello è invece cominciato il violento litigio. La Polizia è giunta sul posto dopo la segnalazione di un cittadino ed ha scoperto che Rondinone si era disfatto del fucile a canne mozzate lanciandolo in un’aiuola. In seguito, durante la perquisizione in casa dell’uomo è stato scoperto anche un fucile ad aria compressa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione