Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 13:17

«Aiutateci a curare i randagi o chiuderemo la struttura»

di FILIPPO MELE
SCANZANO JONICO - L’appello è stato lanciato dall’associazione Vale & Pam, aderente all’Anta (Associazione nazionale tutela animali), nata nel 2011 per iniziativa di Valerio Tuma e Pamela Bolzan, compagni nella vita ed entrambi con la passione per la tutela degli animali. Una passione che costa alla coppia, oltre ad ore di lavoro, circa 500 euro al mese
«Aiutateci a curare i randagi o chiuderemo la struttura»
di FILIPPO MELE

SCANZANO JONICO - «Aiutateci. Da soli non ce la facciamo più a prenderci cura dei cani randagi del nostro comune. Altrimenti chiuderemo». L’appello è stato lanciato dall’associazione Vale & Pam, aderente all’Anta (Associazione nazionale tutela animali), nata nel 2011 per iniziativa di Valerio Tuma e Pamela Bolzan, compagni nella vita ed entrambi con la passione per la tutela degli animali. Una passione che costa alla coppia, oltre ad ore di lavoro, circa 500 euro al mese. Ora, però, i due stanno per “gettare la spugna”.
«Purtroppo – ha detto Pam – i randagi sono tanti. Facciamo il possibile con le nostre forze, siamo pochi, derisi e presi in giro, ma in silenzio abbiamo ottenuto risultati senza precedenti».
Eccoli: «270.000 euro circa risparmiate dalle tasche dei cittadini; 60 cani salvati, accuditi, curati, cresciuti, sterilizzati e dati in adozione all’anno in media (1 cane costa 1500 euro l’anno nel canile “vergogna” di Villapiana, dove i cani scanzanesi vengono deportati). Un terreno preso in fitto per lo stallo ed il post- operatorio, dove aspettano l’adozione altri ex randagi che girovagavano per le strade cittadine. Tre rifugi: Il morso di Zeus, quello principale dove vivono cuccioloni e non; Diesel camp, dove risiedono i cani vecchiotti che nessuno vuole; e Vale & Pam, casa nostra, dove vivono i nostri sei cani e due da dare in adozione».

Allora? «Allora – ha risposto Pam - ecco la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Ci hanno chiamato per un cane che aveva subito un incidente. Prima di accollarci cure e spese veterinarie abbiamo sentito il sindaco (Salvatore Iacobellis, ndr) che ci ha promesso il rimborso per le cure. A dicembre abbiamo consegnato tutto ma pochi giorni fa, all’ufficio tecnico, ci hanno detto di non sapere nulla della vicenda. Non ce la facciamo più. Pensate che, per recuperare un po' di soldi, vendiamo roba usata che ci danno le persone ai mercati mensili di Scanzano Jonico e di Policoro. Ma non può durare. La gente ed il Comune debbono aiutarci. Altrimenti, chiuderemo».

Questi i riferimenti per chi volesse adottare cani e mandare contributi all’associazione: facebook Vale pam; iscrizione all’Anta onlus 20 euro l’anno; cell. 391.344 91 38 o 331.89 75 907.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione