Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 06:02

Matera, estosioni e minacce a un bambino: due arresti

MATERA – Due uomini sono stati posti agli arresti domiciliari dalla Polizia, il primo, di Santeramo in Colle (Bari), per concorso in estorsione ai danni di un minorenne, l’altro, di Matera, per violenza privata ai danni di un altro minorenne, vittima dell’estorsione.
Matera, estosioni e minacce a un bambino: due arresti
MATERA – Due uomini sono stati posti agli arresti domiciliari dalla Polizia, il primo, di Santeramo in Colle (Bari), per concorso in estorsione ai danni di un minorenne, l’altro, di Matera, per violenza privata ai danni di un altro minorenne, vittima dell’estorsione.

L'uomo di Santeramo, che ha 48 anni e alcuni precedenti, pretendeva del denaro da un alunno di una scuola media di Matera minacciando, in caso contrario, di picchiarlo. La minaccia è stata fatta attraverso un compagno di scuola del bambino che, alla fine, ha preso da casa un portagioie e lo ha consegnato all’uomo. Questi lo ha portato in un negozio di compro oro, dove la Polizia lo ha recuperato. Il bambino vittima dell’estorsione, intanto, aveva detto tutto alla madre, dopo che la donna aveva scoperto la mancanza del portagioie. Quando l’uomo di Matera - che ha 55 anni – ha capito che la Polizia stava per scoprire il fatto, si è presentato a casa del bambino e, davanti alla madre, ha cercato di convincerlo della sua estraneità.

Alla fine delle indagini, il pm di Matera, Alessandra Susca, ha chiesto e ottenuto dal gip, Angela Rosa Nettis, l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per i due uomini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione