Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 19:48

Presepe a Matera primo grande evento per la capitale della cultura

MATERA - E’ stata presentata a Matera la nuova edizione del Presepe Vivente nei Sassi che si terrà dal 2 al 5 gennaio, con titolo “Segui la stella cometa”. E’ atteso un pubblico di migliaia di persone, pertanto sarà il primo test di massa per la capitale europea della cultura nel 2019. Il Presepe vivente si snoderà lungo il Sasso Barisano e Caveoso, con partenza da piazza Vittoria Veneto fino alla grotta della Natività che sarà allestita nel Rione Casalnuovo
Presepe a Matera primo grande evento per la capitale della cultura
MATERA - E’ stata presentata a Matera la nuova edizione del Presepe Vivente nei Sassi che si terrà dal 2 al 5 gennaio, con titolo “Segui la stella cometa”. E’ atteso un pubblico di migliaia di persone, pertanto sarà il primo test di massa per la capitale europea della cultura nel 2019. Il Presepe vivente si snoderà lungo il Sasso Barisano e Caveoso, con partenza da piazza Vittoria Veneto fino alla grotta della Natività che sarà allestita nel Rione Casalnuovo.

Proprio come i Re Magi, anche gli spettatori potranno seguire un percorso luminoso fino a giungere alla grotta della Natività, dove ci sarà una stella cometa di quattro metri di diametro. Oltre trecento figuranti animeranno il lungo tragitto, suddiviso in tre parti, con scenografie dedicate alla Galilea di 2000 anni fa. A fare da contorno, anche il tradizionale mercatino dei prodotti tipici e infine presepiale. Tra le novità, due scene completamente nuove, l’Annunciazione e la strage degli innocenti. Inoltre vi saranno una serie di eventi collaterali tra cui l’incontro tra l’imperatore Federico II di Svevia e San Francesco D’Assisi allestito nella piazza materana che porta il nome del santo, realizzato con la Fortis Murgia di Altamura (Bari), e la presentazione della Natività dell’artista Nunzia Decollanz, con statue ad altezza d’uomo realizzate in polistirolo e tecnica mista. L’opera rientra nel progetto “Il Presepe tutto l’anno”, che prevede la collocazione delle statue nei Sassi anche oltre il periodo natalizio, presso chiunque voglia custodirle ed esporle.

“Il Presepe Vivente nei Sassi di Matera è il primo grande evento della città eletta Capitale della Cultura 2019. Un evento che deve essere visto con occhi diversi, in quanto l’Europa ci guarda con grande attenzione”, ha dichiarato il consigliere regionale Roberto Cifarelli. Anche il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, ha ribadito l’importanza dell’evento, ricordando la sottoscrizione di un protocollo tra il Comitato Matera 2019 e la Curia, in quanto “nel percorso di candidatura non si poteva prescindere dalla grande tradizione religiosa”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione